Bianco (Monte) Sentinella Rossa

Bianco (Monte) Sentinella Rossa

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
3375
Quota vetta/quota (m)
4810
Esposizione
Est
Grado
D

Località di partenza Punti d'appoggio
bivacco de la fourche 3737m

Note
storico itinerario nel cuore del monte bianco, il più accessibile del trittico "sentinella - major - poire", ma assolutamente da non sottovalutare! pericoli oggettivi elevati, decisamente più impegnativo dello sperone della brenva.
raramente in condizioni.
Descrizione

dal rifugio torino si raggiunge il bivacco della fourche 3737m (2 h), ci si cala in doppia sul bacino della brenva sotto il maudit (1 doppia da 60 o 2 da 30, roccia pessima) e si attraversa il ghiacciaio in piano fino al col moore (30 mt di seracco, buchi sul ghiacciaio!). da qui ci si abbassa 30 mt e si inizia un lunghissimo traverso verso la sentinella rossa (un sassone rosso e verticale ben visibile da qui) su terreno franoso e poco invitante. collegado al meglio lingue di neve e roccette si arriva sotto la sentinella, ottimo posto da bivacco, 2-3 h dalla fourche.

si contorna la sentinella sulla sx e si punta decisamente a sx seguendo l’evidente canalone, attenti però a non finire nel canale dei giapponesi!! si prosegue ad S andando a prendere un evidente e caratteristico lenzuolo di ghiaccio che termina su una crestina.
roccette facili portano su un lungo pendio sotto la fascia di seracchi. si punta in alto a dx fino ad uscire dal loro tiro, poi conviene puntare dritti alla cima del bianco o traversando tutto a dx raggiungere la normale verso il mur de la cote (crepacci), 4-6h.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
neige glace et mixte - damilano
ilcontevlad
05.07.2020
4 settimane fa
4 anni fa
6 anni fa
10 anni fa

Condizioni

Link copiato