Avanzà (Rifugio) e Lago della Vecchia da Mulatera, anello

Avanzà (Rifugio) e Lago della Vecchia da Mulatera, anello

Dettagli
Dislivello (m)
804
Quota partenza (m)
1870
Quota vetta/quota (m)
2674
Esposizione
Varie
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
segnavia bianco/rosso

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Avanzà 2574 m

Avvicinamento
Da Susa percorrere la SS25 del Moncenisio, superando Giaglione, e giungendo al bivio a sinistra per la Val Clarea. Raggiunto il Pian delle Ruine, si sale la stretta e tortuosa strada asfaltata per Santa Chiara. Giunti alla frazione si prosegue sulla carrozzabile in buone condizioni fino alla località Mulatera (nei pressi della costruzione per l'acquedotto). Se la strada lo consente è anche possibile proseguire fino alle Bergerie Martina.
Note
Sconsigliato in presenza di neve o ghiaccio sul sentiero per il Rifugio Avanzà in quanto in più punti è verticale sulla Val Clarea.
Descrizione

Da Mulatera si prosegue lungo la strada, e nei pressi dell’ultimo tornante si segue il sentiero che in breve conduce alle Bergerie Martina. Da qui seguendo il sentiero che a tratti si perde un po’ nei pascoli, si risale l’ampia dorsale sino al passo Crementone dove vi è posto l’ometto di pietra con la lastra incisa (3° reggimento alpini).
Il sentiero diventa ora una larga mulattiera militare, che con pendenza regolare e percorso molto panoramico e aereo sulla sottostante Val Clarea, in circa 1 ora porta al cippo del Passo Avanzà, e da qui poco oltre si giunge al bel ripiano dove sorge il Rifugio Avanzà 2578 m (nel periodo estivo gestito da volontari). Per arrivare al Lago della Vecchia si prosegue lungo l’evidente sentiero in direzione ovest, con percorso molto piacevole e rilassante, nel vallone che culmina con il Giusalet. Il lago appare all’improvviso in una conca alla propria destra.
Per la discesa, volendo compiere l’anello, tornati al Rifugio Avanzà si segue il sentiero che a sinistra scende nel vallone della Vecchia. Si toccano le Grange della Vecchia e più sotto ancora si attraversa il torrente su un ponte di legno. Ci si sposta in direzione est, dove il sentiero diventa più ampio (vecchia mulattiera militare) ed in breve si perviene ai ruderi delle Grange Marzo 2024 m. Da Qui si traversa verso destra il versante est della Punta Mulatera, raggiungendo la presa dell’acquedotto. Da qui si scende infine all’auto o per prati o seguendo la strada sterrata della Bergeria Martina.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.3 Val di Susa Val Cenischia Rocciamelone Val Chisone
andrea81
12.07.2020
4 settimane fa
1 mese fa
2 mesi fa
3 mesi fa
10 mesi fa
3 anni fa
4 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
15 anni fa
16 anni fa

Tracce (1)

Condizioni

Link copiato