Arselle (Pointe de l’) da le Pont de la Neige, anello per i Colli Calabourdanee des Fours

Arselle (Pointe de l’) da le Pont de la Neige, anello per i Colli Calabourdanee des Fours

Dettagli
Dislivello (m)
1021
Quota partenza (m)
2528
Quota vetta/quota (m)
3110
Esposizione
Ovest
Difficoltà sciistica
BSA
Difficoltà alpinistica (se pertinente)
F+
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio
Refuge du Fond des Fours

Avvicinamento
Susa, Colle del Moncenisio, Lanslevillard, Bonneval sur Arc, strada per l'Iseran fino al Pont de la Neige.
Note
Bellissima traversata in alternativa alle classiche della zona molto frequentate ma alquanto monotone per i tanti saliscendi.
Si sale in vetta, si scende il versante ovest e si ritorna in cresta salendo nel valloncello di fianco per poi scendere alla partenza.
Descrizione

Dal Pont de la Neige m. 2528 risalire brevemente nella comba del Ruisseau des Illards e verso la quota 2700 salire decisamente a destra superando una breve e facile balza (oppure andare un pò più avanti per aggirare un dosso, con percorso più facile). Deviare ancora a destra e salire i pendii via via più ripidi che portano facilmente al Col de la Calabourdane m. 3006, raggiungibile con un’ultima breve rampa e valicabile in un passaggio stretto fra roccette.
a) Volendo rendere più facile la gita evitando la salita alla Pointe de l’Arselle si può già iniziare la discesa nell’ampio vallone su bei pendii inizialmente sostenuti e verso il fondo gradatamente ci si tiene verso sinistra giungendo nel pressi del Refuge du Fond des Fours.
b) Per la gita completa, proseguire a sinistra lungo tutta la cresta sui pendii ripidi in sci e coltellli e se non sicuri con i ramponi, fino a giungere in vetta alla Pointe de l’Arselle m. 3110 (gran panorama a 360°). Scavalcarla ed iniziare la discesa su pendii inizialmente alquanto ripidi e proseguire in tutto il valloncello; verso la parte inferiore tenersi gradualmente a sinistra pervenendo nei pressi del Refuge Fond des Fours. Ripellare e salire su bellissimi pendii nel Vallon des Fours fino al Col des Fours m. 2976 dal quale si scende sui resti dell’Ancien Glacier de la Jave fino al Pont de la Neige.
c) Altra variante sempre ad anello ma con salita al vicino Pelaou Blanc m. 3135, consiste nel salire dal Pont de la Neige fino alla dorsale che delimita a sud l’Ancien Glacier de la Jave, seguire a destra detta dorsale (a piedi), scalare le ultime roccette facili fino in vetta, dalla quale si scende su pendii nord inizialmente molto belli ma ripidi, per congiungersi all’itinerario precedente che scende al Refuge du Fond des Fours per poi continuare con stesso percorso.
d) Altro interessante giro da farsi in senso orario con il quale, prima del Col des Fours si sale al Pelau Blanc dal quale si scendono poi i pendii molto sciistici nel Vallon des Fours, si passa al Refuge du Fond des Fours e si prosegue fino a dove è innevato, spesso fino al Plan de l’Arselle m. 2.150, dal quale si risale al Col de la Calabourdane ed eventualmente per evitare lo strappo più ripido prima del colle si possono salire i pendii più a sinistra uscendo alla selletta dove giunge la Telesiège du Cugnai (dal vallone sono visibili i pali), dalla quale salendo sulla stretta crestina arrotondata si giunge in vetta all’Ouillette m. 3.082 per poi scendere in traverso sotto cresta (pendio Ovest) verso il Col de la Calabourdane e da questo al Pont de la Neige.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGN - 237 Massif de la Vanoise-Haute Maurienne - 1:25000
mountain
23.06.2019
1 anno fa
3 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Panoramica 3043m 1.2Km

Pointe des Lessières

Panoramica 3072m 3.1Km

Pointe de la Met

Panoramica 3072m 3.1Km

Pointe des Fours

Panoramica 3061m 3.6Km

Pointe Sud de Bezin

Panoramica 3357m 4.9Km

Ouille Noire

Panoramica 3217m 7.5Km

Pointe d’Andagne

Link copiato