Ailefroide – Premiere Pointe de Palavar Gazon Maudit

Ailefroide – Premiere Pointe de Palavar Gazon Maudit

Dettagli
Altitudine (m)
1500
Dislivello avvicinamento (m)
80
Sviluppo arrampicata (m)
300
Esposizione
Sud
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio
campeggio Ailefroide

Avvicinamento
Dalla fontana alla fine del campeggio andare sulla strada a sn.
A destra della prima curva si stacca la traccia che porta in 10 min all'attacco delle vie Gazon-Maudit, Little Palavar e Les Fleurs Bleues. L'attacco di Gazon-Maudit è segnato con la sigla G.M.
Note
Via prevalentemente di placca, piuttosto discontinua negli utlimi tiri. Chiodatura a spit molto ravvicinata. Le soste sono per lo più da collegare e non sono attrezzate per la calata.
Discesa: dall'arrivo percorrere qualche metro verso destra (faccia alla montagna) fino a trovare la catena di arrivo della via Les Fleurs Bleues. Di qui si effettuano 4 doppie (le prime due di 30m, le seconde due di 48m) utilizzando apposite catene posizionate sulla destra (faccia alla montagna) della via Les Fleurs Bleues. Alla fine dell'ultima doppia raggiungere a destra (faccia alla montagna) una evidente corda fissa che con una facile disarrampicata (II grado) che segue una cresta portera' al sentiero di partenza.
Alternativa di discesa più rapida: poco più a valle della sosta di calata seguire le corde fisse che portano senza doppie (o eventualmente con una doppia da 55m dal maillon posizionato su uno dei fix per superare il tratto più ripido) sino alla base. Come dice Cambon, consigliabile a chi ha "il piede alpino". Corde in condizioni ancora accettabili a settembre 2017. Occhio!
Descrizione

L1: 5b – placca che sale inizialmente in verticale, ma piega in un deciso traverso a destra nella parte finale. Attenzione, la sosta che appare piu’ ovvia sulla linea verticale del nostro tiro appartiene alla via Little Palavar che parte a destra, ma incrocia la nostra via nella parte finale di questo primo tiro. Inoltre, seguendo la nostra via che piega a destra, si incontra una prima sosta (da evitare) che appartiene a una variante (6a+) di Little Palavar. La nostra sosta è invece ancora piu’ a destra nel proseguo del traverso.
L2: 5b – placca che sale poggiando verso destra nella parte finale
L1 variante diretta: 5c – muretto verticale e placca, attacco a sinistra di Fleurs Blues (è la seconda linea della parete S da destra)
L3: 5b – placca che sale poggiando verso destra
L4: 5a – breve tiro di raccordo
L5: 5b, corto 6a – si raggiunge una cengia, poi placca verticale che poggia verso sinistra
L6: 5c – salita che poggia verso sinistra con buoni appigli e appoggi
L7: 5c+ – passo iniziale di 5c, poi discreti appigli e appoggi
L8: 5b – tiro discontinuo con qualche passaggio verticale ben appigliato

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Via consigliabile nelle mezze stagioni, sconsigliabile in piena estate, salvo giornate fredde. Ritirata eventualmente possibile lungo la via.
Bibliografia:
Oisans Nouveau Oisans Sauvage Livre est
1 mese fa
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa

Condizioni

Link copiato