giole


Le mie gite su gulliver

sciabilità :: / ***** stelle
Saliti da lato Poggio Tre Croci su ottima traccia (grazie!!) che saliva al colle Pissat con una bella trincea. Entrati nella conca svoltiamo a sx iniziando a tracciare l’interminabile conoide su 25 cm di farina asciutta e leggermente pressata che già ci fa pregustare la sgasata al ritorno. Canale salito sci in spalla in 30/40 cm di buona farina l, in brevi tratti ventata e crostosa, per il resto ottima, soprattutto nella parte ripida in alto. Discesa molto buona, strettoie assenti. Conoide da urlo come da preventivo. Poi stradina e parte alta del bosco ancora su bella farina che diventa però rapidamente collosa. Si arriva ancora tranquilli sci alla macchia.
Il canale prende molto sole, sin dal mattino presto (é forse più est che nord). Oggi alle 7 era completamente al sole. Le successive velature ci hanno dato una bella mano a tenerlo in cundi.

Gita con un mega Pol.

Ingresso


Uscita virulenta

[visualizza gita completa]

sciabilità :: ***** / ***** stelle
Bel canale intravisto salendo nel vallonasso e fatto “en boucle” sfruttando la comoda salita sulla spalla del Viraysse.
Da Saretto si parte su 20 cm di farina ancora asciutta che aumentano salendo verso le Grange. Al Colle Sautron evidenti cornici costringono ad uscire dalla palina.
Partenza dalla vetta aerea e non facile causa cornici imperanti. La parte alta prende sole presto, poi il canale entra tra le rocce acquistando pendenza (100m 40/45 circa) nascondendosi e compiendo alcune curve prima di aprirsi sul bellissimo e lungo conoide.
Nel canale farina profonda è bellissima, nel conoide più densa ma altrettanto bella, poi più lavorata da sole e vento. Ancora fantastica nei pendii sotto punta le teste.
Poco vento, freddo, che compensava un sole caldissimo.

Gran giornata di powder e freeride con Reine, Fabio e Lodo.
Oggi prima uscita in split: ritorno alle origini.

Linea
sciabilità :: **** / ***** stelle
Partenza da Fouillouse ore 7 con - 9, vento forte in quota, cielo terso e 10 cm di champagne sotto gli assi. Col de Nubiera svalicato con ramponi su neve vecchia marmorea. Spello e 10 curve da sballo, su 25 cm di roba nuova leggerissima, sino a raggiungere il conoide, risalito sci ai piedi. In parete 30/40 cm di nuova neve, in parte minore con crosta da vento, per il resto ottima farina asciutta.
Giornata esplorativa.
Con il Doc.
Il nome nasce dalla prossimità alla mitica via Tres Amis, sulla est ed al fatto che in più di due qui non si passa ;).

Verso il col de Nubiera

Canalini intermedi

Parete superiore

[visualizza gita completa]

sciabilità :: **** / ***** stelle
Bella linea che unisce la fantastica parete del Vallonasso con un tratto basso più ingaggioso e ripido, meno logico ed evidente dell’ingresso classico, ma estetico e più esigente.
Attenzione a qualche pietra che cade dal Sautron: meglio casco in testa.
Rampa iniziale su neve profonda e umida che inizia morbida per poi raddrizzarsi subito e richiedere una leggera diagonale esposta. In parete neve ancora profonda ma più fredda ed asciutta.
Discesa sontuosa su neve in trasformazione ma super bella e facile da sciare. Parte ripida da sciare con più accortezza ma sempre sciabile tra le rocce affioranti.
Non abbiamo trovato precedenti relazioni per cui proponiamo il grado 5.1 E3 da confermare.

Linea

Rampa iniziale

In parete

[visualizza gita completa]

sciabilità :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada libera per circa 1km dal bivio.
Canale lungo e costante con un paio strettoie. Prende sole dal mattino prestissimo e scalda molto.
Canale in buone condizioni di innevamento. Un paio di passaggi obbligati che per ora si scendono ancora bene. Fondo per lo più liscio, in parte vecchio e in parte (all’ombra) coperto da uno strato di neve nuova.
Discesa nel canale molto buona su neve ben cotta.
Dal conoide in poi non aveva mollato affatto, sia perché prende il sole tardi sia per alcune velature passanti.
Gran bel canale per sviluppo e sciata.
Con Fabio.

Parte mediana

Parte alta

In vetta.

[visualizza gita completa]

sciabilità :: **** / ***** stelle
Itinerario dal notevole spostamento, ripagato ampiamente da un ambiente selvaggio, maestoso e lontano dalle classiche uscite in zona.
Avvicinamento e dislivello possono essere ridotti passando dalle cascate di Stroppia, ove in condizione, evitando la salita (e la ripellata al ritorno) sino al colle dell'Infernetto.
Oggi la parete era in ottime condizioni, neve pressata alternata a tratti di farina vecchia, in alcuni punti ancora profonda. Solo brevi tratti rovinati da qualche colata che non hanno però dato problemi in discesa.
L'idea era quella di puntare alla croce di vetta ma abbiamo sbagliato nella parte alta della parete, puntando direttamente la cresta (invece di salire diagonalmente verso sx) ed uscendo su una selletta nevosa posta a quota 3200 circa, da cui non abbiamo potuto proseguire verso la vetta vera e propria (passaggi di roccia fattibili - III - ma molto esposti, non il massimo con scarponi e sci sulle spalle).
Discesa molto piacevole grazie alla morbidezza del fondo. Non abbiamo seguito integralmente il percorso di salita ma dopo circa 100 m abbiamo svoltato a sx (orografica) e siamo entrati in un ripido canale (50 abbondanti e continui) che si stringe molto alla fine e sbuca sopra l'isolotto roccioso che divide in due rami il canale posto alla base della parete. Qui abbiamo disceso il ramo seguito in salita (sx orografica - quello di dx è interrotto da una strettoia di misto non sciabile) che presenta ancora due brevi passaggi sui 50° ma con minor esposizione.
Parte alta del conoide ancora buona, poi pessima a causa del lavoro del vento che ha formato grossi sastrugi non ancora induriti ma comunque molto fastidiosi per la sciata.
Ripello finale verso il Colle Infernetto e discesa verso l'omonimo vallone, trovando bella farina vecchia nella parte immediatamente sotto il colle, poi neve dura, anche perchè ormai all'ombra. Poi strada spaccagambe e ultimo tratto su pista da fondo.
Percorso di circa 21 km e sui 2100 d+ (forse qualcosa in più causa discesa dall'infernetto e successiva risalita).
Passando dalle cascate di Stroppia sono 1950 d+ e non è necessario il ripello al ritorno.
Gran giornata con Reine, Fabio e Riz.

In rosso la linea di discesa, in blu la variante seguita in salita

Ingresso il parete

In uscita dal canale basso

[visualizza gita completa]

sciabilità :: **** / ***** stelle
A Chialvetta pochi cm di nuova polvere su fondo duro e abbondante sia sulla strada che nei tagli. Avvicinamento alla parete complicato da vecchie grandi valanghe. Dal canale basso la situazione migliora, il fondo è liscio e la polvere aumenta. Alla selletta in cui esce il canale superiore, invece di risalire la variante indicata, abbiamo attraversato la conca, risalito la spalla opposta e proseguito verso sud est in direzione della cima. Per raggiungerla è necessario attraversare ancora alcuni scivoli sui 35°, molto panoramici (gran vista su Cassorso NO e Boscasso) ma pure molto esposti. In vista della cima abbiamo girato i tacchi causa neve sempre più profonda e inconsistente.
Discesa come da preventivo. Gran bella farina uniforme, leggerissima, zero ventata ed in quantità sufficiente da non sentire quasi mai il fondo, fino al canale inferiore. Da qui il fondo si sente ma si scia ancora bene. Conoide terribile, 10 cm di neve ancora bellissima ma su fondo distrutto.
Vento quasi assente, temperature basse tutta la mattina.
Gran giornata dal gusto invernale con Reine e Fabio.

Linea di oggi, parte centrale.
sciabilità :: **** / ***** stelle
Canale non molto lungo ma ciò è ampiamente compensato da una bella linea e un conoide stellare. Ci siamo fermati pochi metri sotto la cresta, ritenendo poco sicura l’uscita.
Parte alta (dopo il traverso sotto una cascata) bella dritta su neve perfetta, farina vecchia ancora profonda, parte mediana scesa tra lingue di farina ventata molto divertenti, in alternativa neve compressa liscia e grippante, parte bassa su crosta portante facile e onesta. Poi conoide infinito, da lacrime, powder e mal di gambe. In realtà si scia ancora anche sotto su polvere asciutta stando all’ombra, oppure sul bellissimo pendio al sole, in trasfo, proprio sopra l’auto.
Tanta roba.

Con Reine, Fabio e Lodo.



[visualizza gita completa]

sciabilità :: ***** / ***** stelle
Da Campo Base abbiamo risalito il vallone dell'infernetto su ottima neve morbida e asciutta, sfruttando l'unica traccia presente, per poi abbandonarla e salire al colle dell'infernetto. Da qui la parete è perfettamente visibile. E lontana. Percorriamo allora il bellissimo altipiano che, aggirando il monte Bauera, porta con non poco sbattimento alla base della parete. Saliamo sci in spalla su lingue di farina vecchia alternate a zone ben pressate. A 2/3 di parete si attraversa nettamente a sx per raccordarsi ad un canaletto che porta in cresta su neve più compatta e omogenea.
La cresta presenta una evidente cornice esposta sul traverso, la zona di uscita è invece attualmente buona.
Discesa bellissima (ore 13 circa), in alto su neve compressa liscia ma morbida il giusto, poi traverso a razzo e infine seguendo le ampie lingue di bellissima farina vecchia fino alla base.
Rientro passando dalla forcella del Sautron, che si raggiunge con una buona ripellata. Anche qui trovate ottime cundi (trasfo liscia in alto, ancora al sole, morbida in basso). Vallone verso Saretto divertente sui lati ancora al sole e nella farinella riportata in centro vallone. Da Grange Pausa in giù marmo e sofferenza, ma non rileva.
Seguendo più o meno il sentiero estivo si arriva infine al tornante prima di Chialvetta e da qui si scarpina fino a Campo Base (1,5km).
Giornata freschetta, non una nuvola, zero vento.
Windsurfer (linea di sx) a mio avviso in pessime condizioni (la diagonale iniziale sembra scalinata dal vento e la parte alta della parete è molto rovinata da neve distaccasi dalle rocce sommitali).
Gran bel giro "ad ampio respiro", si viaggia parecchio (Relive dice 23km) ma l'ambiente è superbo.
Con Reine, per iniziare bene il 2020.

Reine verso il colle dell’infernetto

Avvicinamento in ambiente super

Linea

[visualizza gita completa]

sciabilità :: *** / ***** stelle
Partiti da Saretto su neve compatta fino all’uscita dal bosco dove si continua su 10 cm di farina vecchia asciutta, da farci un giro subito.. Dalle grange in poi si alterna a solide placche da vento.
Conoide in bella farina densa uniforme, salito sci ai piedi.
“Canale” di salita in crosta, liscia e con ottimo grip, nella parte centrale più ventata. Ai lati si trovano belle lingue di polvere densa.
Ci siamo fermati sotto un grande masso a circa 30m dall’uscita causa sole caldo e depositi evidenti nel breve tratto sotto il gendarme.
Discesa molto buona, controllata sulla crosta, ancora ben compatta ma onesta, e divertente nelle parti in farina. Conoide perfetto.
Poi bella sciata relax al sole del vallone su neve morbida sino alle grange e ancora qualche bella curva sotto anche se già crostosa.
Poco vento e temperature relativamente basse tutto il giorno.
Parete sempre emozionante, si sente l’aria anche senza pendenze eccessive, e si scia. Non facile a mio avviso da trovare in condizioni perfette.
Con Reine, Fabio e Lodo scalpitante.

Verso Grange Pausa

Parte alta del vallone. Dietro la parete.

Ingresso

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Quattro Sorelle (Punta) Imbuto N (08/03/20)
    Viraysse (monte) Canale NE - Mine Vaganti (07/03/20)
    Nubiera (Buc de) Canale NE (28/02/20)
    Vallonasso (monte) Drogati di Vallonasso (22/02/20)
    Las Blancias (Cima) Canale SE, Bandit (21/02/20)
    Nubiera (Buc de) Parete NE (07/02/20)
    Cassin (Bric) Canale NO e variante Canalino N (26/01/20)
    Panestrel (Pic de) Couloir est (04/01/20)
    Blancia (Rocca) Parete NE - Via Windsurfer (01/01/20)
    Vallonasso (Monte) Parete Canale E (28/12/19)
    Cairi (Rocca di) da Pian Preit (Marushka diretta a Est) (27/12/19)
    Teste (Punta le) Diretta Versante Est (07/12/19)
    Quattro Sorelle (Punta) Manovre Differenziali (04/12/19)
    Boulliagna (Monte) da Saretto per il Versante S-SO (30/11/19)
    Bert (Monte) Canale Nord (16/11/19)
    Aver (Testa dell') Targato CN (14/08/19)
    Castello (Rocca) King Line (05/08/19)
    Aiguillette (Monte) Parete NE (15/06/19)
    Ghiliè (Cima) Parete Est e giro per il Passo Brocan (08/06/19)
    Maledia (Cima della) da San Giacomo (01/06/19)
    Briccas Parete Nord, Carpe Diem (25/05/19)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (18/05/19)
    Venezia (Punta) Canale N/NE, Canal Grande (12/05/19)
    Bianca (Monte la) Parete NE (11/05/19)
    Chambeyron (Brec de) Couloir Nord Bonacossa (04/05/19)
    Agnel (Cima dell') Canale N (27/04/19)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (21/04/19)
    Panieris (Testa di) Canale NE (14/04/19)
    Freid (Monte) Canale E (13/04/19)
    Eco (Punta) Canale NE e Paretina E (06/04/19)
    Grand Creton quota 3030 m Couloir Est (27/03/19)
    Piz (Becco Alto del) canale N (23/03/19)
    Panestrel (Pic de) Couloir est (16/03/19)
    Chambeyron (Brec de) Couloir Boujon (09/03/19)
    Passetto (il) quota 2580 m da Saretto (02/03/19)
    Verdona (Pointe de) Canale sud (27/02/19)
    Viso Mozzo Parete Est (24/02/19)
    Teste (Punta le) Diretta Versante Est (23/02/19)
    Gran Guglia Canali NE e N (20/02/19)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave Canale NE (17/02/19)
    Sueur (Cima della) Canalino N a Y ramo sx (14/02/19)
    Giobert (Monte) da Preit (03/02/19)
    Homme (Tete de l') spalla 3122 m Canale SE (05/01/19)
    Vallonasso (Monte) Parete Canale E (31/12/18)
    Grigia (Testa) da Champoluc (29/12/18)
    Oronaye (Aiguille Orientale d') canali SO e SSO (27/12/18)
    Pebrun (Monte) Canale Est (23/12/18)
    Vallonasso (Monte) Canale NO (22/12/18)
    Portiolette (Arête de la) Canali Sud (15/12/18)
    Freid (Monte), cima Sud da Chialvetta per il Versante Sud (09/12/18)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Preit (08/12/18)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (01/12/18)
    Alp (Punta dell') da Chianale (24/11/18)
    Maledia (Cima della) da San Giacomo (23/06/18)
    Bianca (Rocca) Canale Nord-Est (16/06/18)
    Pan di Zucchero da Chianale per la dorsale dal colle Vecchio dell'Agnello (09/06/18)
    Lombarda (Cima della) Canale NO (02/06/18)
    Monviso Canale Coolidge Inferiore (24/05/18)
    Scolettas (Becco delle) Canale O (19/05/18)
    Gioffredo (Punta) Couloir a Z (12/05/18)
    Infernetto (Valle dell') quota 2852 m da Chiappera (28/04/18)
    Freide (Monte) da Chiappera per il versante NO (23/04/18)
    Bròcan (Colle di) da Pian della Casa (22/04/18)
    Paganini (Cima) da Pian della Casa del Re (21/04/18)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (15/04/18)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave Canale NE (07/04/18)
    Pebrun (Monte) Canale NE (02/04/18)
    Michelis (Punta) Couloir dar Goulhoun (31/03/18)
    Cassin (Bric) Canale NO e variante Canalino N (24/03/18)
    Aguya (Colle) da Saretto, anello per Passo della Cavalla, Lago Apzoi, Lago Visaisa (18/03/18)
    Viraysse (Monte) Canale E/NE (17/03/18)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (12/03/18)
    Lose (Bosco delle) quota 2431 m da Argentera (10/03/18)
    Peroni (Rocca) da Chialvetta per il Canale Nord (04/03/18)
    Bert (Monte) Canale Nord (03/03/18)
    Soleglio Bue (Cima del) o Beau Soleil da Chialvetta per il colletto SE del Ciabert (24/02/18)
    Pignal (Serriera di) da Strepeis per il vallone della Sauma (17/02/18)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da Chialvetta (11/02/18)
    Panieris (Testa di) Canale NE (10/02/18)
    Chambeyron (Brec de) Couloir Boujon (03/02/18)
    Pebrun (Monte) Canale NO (28/01/18)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (27/01/18)
    Pebrun (Monte) Canale Est (20/01/18)
    Barsin (Aiguille de) Canale Nord (13/01/18)
    Plate Longe (Tète de) da Larche (03/01/18)
    Aguya (Colle) da Saretto, anello per Passo della Cavalla, Lago Apzoi, Lago Visaisa (31/12/17)
    Vallonasso (Monte) Parete Canale E (24/12/17)
    Viso Mozzo Canale dei Campanili ramo sx (23/12/17)
    Barsin (Aiguille de) da Saretto per il versante Est (17/12/17)
    Ciaslaras (Monte) da Chiappera (16/12/17)
    Passetto (il) quota 2580 m da Saretto (09/12/17)
    Bert (Monte) da Preit (08/12/17)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (18/11/17)
    Oserot (Monte) canale N (11/11/17)
    Bersaio (Monte) Muro dell arcobaleno-via don Frank (19/08/17)
    Ailefroide - Palavar Riviere Kwai (16/08/17)
    Gias dei Laghi (Testa), anticima SO q. 2701 Eroi di cartone (14/08/17)
    San Bernolfo (Guglia di) I doi lilu (13/08/17)
    Chersogno (Monte) I Dalton (12/08/17)
    Ailefroide - Settore Fessura Snoopy Directe (03/08/17)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (29/07/17)
    Pianard (Contrafforti di) Ombre...nel Buio! (22/07/17)
    Aimonin (Torre di) Pesce d'Aprile (19/07/17)
    Stella (Corno) Via Lupetti (15/07/17)
    Castello (Rocca) King Line (08/07/17)
    Gias dei Laghi (Testa), anticima SO q. 2701 Cinquantini smarmittati (02/07/17)
    Stella (Corno) Roby (01/07/17)
    Valcuca (Cima di) Bim bum bam (24/06/17)
    Maurin (Parete del) Aubry (17/06/17)
    Brocan (Cima di) da Pian della Casa del Re (02/06/17)
    Brocan (Cima di) Canale SE (27/05/17)
    Viso Mozzo Canale Nord di Rocca Trunè (13/05/17)
    Brocan (Cima di) da Pian della Casa del Re (05/05/17)
    Rossa (Testa) Canale Nord (29/04/17)
    Gelas (Cima dei) da San Giacomo per Forcella Roccati, Colletto Saint Robert e Canale E (22/04/17)
    Chambeyron (Brec de) Couloir Boujon (15/04/17)
    Freide (Monte) da Chiappera per il versante NO (09/04/17)
    Panieris (Testa di) Canale NE (08/04/17)
    Vallone (Testa del) da Pontebernardo (01/04/17)
    Blaves (Tete de) dal Colle della Maddalena (26/03/17)
    Tablasses (Testa di) da Terme di Valdieri, giro con discesa Canale NO (19/03/17)
    Valcuca (Cima di) quota 2579 m da Terme di Valdieri (18/03/17)
    Oronaye (Monte) Canale sud di Sinistra (Via Normale) (11/03/17)
    Freid (Monte) Canale E (26/02/17)
    Passetto (il) quota 2580 m da Saretto (25/02/17)
    Teste (Punta le) Canale Nord (18/02/17)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (12/02/17)
    Pè de Jun (Testa) da Grangie (04/02/17)
    Verde (Rocca) da Villaggio Primavera per il Passo Fonget (29/01/17)
    Lose (Bosco delle) quota 2431 m da Argentera (28/01/17)
    Passetto (il) quota 2580 m da Saretto (22/01/17)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (15/01/17)
    Oronaye (Monte) Canale Sud di Destra (08/01/17)
    Pebrun (Monte) Canale Est (06/01/17)
    Peiron (Monte) canale N (29/12/16)
    Giordano (Monte) da Preit (17/12/16)
    Barsin (Aiguille de) Canale Nord (03/12/16)
    Oserot (Monte) da Chialvetta (27/11/16)
    Gias dei Laghi (Testa), anticima SO q. 2701 Comma 22 (25/09/16)
    Scoglio del Lup Via Vento Nuovo (11/09/16)
    Meja (Rocca la) Finanzieri (10/09/16)
    Querzola (Torrione) L'uccello di fuoco (25/08/16)
    Stella (Corno) Via Lupetti (23/08/16)
    Narbona (Bassa di) da Macra, giro per il Vallone del Tibert (22/08/16)
    Serriera del Vignal Route 66 (21/08/16)
    Rocca Brancia (Passo) da Pietraporzio, giro Colle Salsas Blancias, Rifugio Gardetta, Grange Serre (16/08/16)
    Castello (Rocca) King Line (13/08/16)
    Castello (Rocca) Solo per Bruna (12/08/16)
    Stella (Corno) Barone Rampante (05/08/16)