Nant Cruet (Pointe du) o Plates des Chamois dalla Becca di Suessa per il Glacier sup. des Balmes e la cresta NO

La gita

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle

Il ripido versante NE, visibile dal Bezzi, non è più praticabile in questa stagione (ghiaccio scoperto nella parte bassa) nonostante il ghiacciaio sia raggiungibile anche senza seguire il percorso scialpinistico, passando a sx per ripidi prati e balze detritiche intervallate da cenge. Il pomeriggio della vigilia sono salito fino alla quota 2935m in esplorazione, ma avendo al seguito un'attrezzatura troppo leggera per lo scopo, abbiamo preferito non rischiare.
Dalla Suessa nessun difficoltà particolare, se non la lunghezza e il dislivello aggiuntivo (400 m abbondanti). Il ghiacciaio ha dei tratti in ghiaccio vivo (ma le pendenze sono modeste) e ci sono dei crepacci (specie intorno al colle). Cresta finale pulita e decisamente escursionistica. Panorama notevole, superiore a quello della Suessa.

Gita caricata il 20/08/18

Le foto

salendo al Bezzi a dx la Suessa al centro, al fondo la Nant Cruet
situazione ghiacciaio NE dalla quota 2935
la Nant Cruet e il percorso da seguire, dalla vetta della Suessa
il glacier sup. des Balmes
dalla cresta finale uno sguardo verso la Suessa
cresta finale
vetta, sguardo verso sud
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: F+ :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1785
quota vetta (m): 3610
dislivello complessivo (m): 2100