Bellecote (Sommet de) da le Laisonnay d'en Bas

La gita

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle

Una facile cima molto panoramica ma poco frequentata fuori dal periodo scialpinistico, e certamente sconosciuta ai più, soprattutto in Italia. Consigliabile soprattutto a inizio stagione con neve a coprire le morene del ghiacciaio e il detritico tratto finale, breve ma non banale, con neve dura e senza traccia. Nonostante l'esposizione il sole non arriva troppo presto e se il rigelo è forte (come abbiamo trovato noi), la neve tiene bene. Noi abbiamo calzato i ramponi a 2500 m circa. Fino alla base del pendio finale è un'escursione (ghiacciaio coperto, inutile legarsi). Il canalino è breve ma intenso, poi conviene seguire il filo di cresta. Abbiamo salito anche il vicino dome, molto panoramico.
A detta del rifugista siamo stati i primi di quest'estate (infatti zero tracce).

Gita caricata il 27/06/18

Le foto

la sommet de bellecote vista da sud. A sx il M.Bianco a dx il Pourrì
la parte finale con il canalino da salire per raggiungere la cresta
nel canalino
la cresta finale
vista verso est, sul dome de bellecote
mont pourri
monte bianco
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: F+ :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1559
quota vetta (m): 3417
dislivello complessivo (m): 1858