Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

note su accesso stradale :: Saliti sino ai Baracconi - c'è comunque il divieto alla sbarra

quota neve m :: 1800
Si calzerebbero le racchette poco dopo il Gias (io le ho abbandonate dopo il primo risalto nella gorgia, optando per calzare i ramponi ed un percorso più diretto) .
La gorgia si sta già aprendo, ma si passa ancora bene.
Ottimo innevamento sino al colle, dove l'ultima neve scesa era piuttosto crostosa.
Da qui anche i miei due soci hanno abbandonato gli sci e siamo saliti in cima toccando alcune lingue di neve e tante pietre affioranti (oramai sconsigliato con gli sci).
Breve pausa in cima da dove è impressionante vedere lo scarso innevamento, per la stagione, nel vallone di sant'Anna (si arriva in auto sino al Santuario!!!).
Una volta giunti al colletto abbiamo atteso che un folto gruppo di skialp uscisse per iniziare la discesa, giusto in tempo per trovare neve migliore ed una bella schiarita improvvisa del cielo.
Con Lorenz e Fabry.
Un saluto ai due ragazzi con cui abbiamo condiviso salita e discesa ed alle tante persone incontrate lungo il percorso.

Gita caricata il 26/05/15

Le foto

Innevamento nei pressi del Gias
uscita al colletto
arrivo in cima
aspettando l'azzurro
discesa
blu che più blu non si può
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BRA :: F :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1553
quota vetta/quota massima (m): 2739
dislivello totale (m): 1186