Spinarda (Monte) Traversata ad anello del Monte Spinarda

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 674
quota vetta/quota massima (m): 1357
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: rfausone
ultima revisione: 25/01/07

località partenza: Riini - S.P. nr. 47 Calizzano - Garessio (Calizzano , SV )

cartografia: IGC 15 1:50000 ALBENGA ALASSIO SAVONA

vedi anche: http://www.comunedicalizzano.it/territorio.php?t=itinerari

note tecniche:
Giro ad anello interrompibile in parecchi punti.

descrizione itinerario:
Dalla Cappella di San Matteo in Regione Riini di Valle (S.P. nr. 47 Calizzano - Garessio) seguendo la sponda sinistra del Rio Ritanino e dirigendo verso Ovest si sale verso Montu d’Erza fino a ”Cian Tascunen” (segnavia punto linea giallo); quindi superate le Rive dei Cattivi e il Malpasso, caratterizzate dalla presenza di bosco ceduo com-posto di roveri, frassini, carpini e, più in basso, castagni, si rag-giunge Pian (Cian) dei Minò.
Dal piano procedendo sempre in direzione Ovest si giunge a ”Cian d’Orbura” e quindi alla Fonte Nicampi. Dopo breve tratto, voltando repentinamente verso Sud - Ovest, si raggiunge Passo degli abeti (”Avei”), con veduta panoramica di Calizzano, e quindi attraverso la Bassa di Santa Rosalia il crinale e la località Bassa della Sella. Attraverso i Campi di Casarion si conquista il Monte Spinarda sulla cui sommità è posizionata una croce lignea.
Qui si offre allo sguardo dell’escursionista uno splendido spettacolo panoramico della catena alpina e prealpina della Valle Tanaro (Monte Galero, Mindino, Monte Antoroto nella Valle Inferno……. e più in lontananza lo splendido profilo del Monviso). Dal Monte Spinarda, sempre per sterrata che segue nei pressi la cresta si raggiunge la dorsale che separa Calizzano da Garessio (segnavia + giallo). Da qui in breve si arriva la Colle del Quazzo attraversato dalla S.P. nr. 47 Calizzano - Garessio.
Si prosegue seguendo l'indicazione del Colle S. Bernardo per strada asfaltata, puntando presto verso il Bric Verdiola (segnavia un quadrato pieno giallo). sempre su sterrate e seguendo il segnavia si effettua il ritorno sulla cresta a Sud-Est della strada asfaltata.
Giunti al Passo Nicoletto (800m) si prende la sterrata che procede rapidamente in discesa (segnavia + giallo) e porta a S. Mauro Valle Soprana, dove tramite un ponte ci si riporta sulla S.P. nr. 47 800 metri a monte del punto di partenza.