Perascritta (Colle di) da Germagnano

tipo corsa: salita e discesa
periodo: Primavera/Autunno
esposizione preval. in salita: Varie
quota partenza (m): 450
quota vetta/quota massima (m): 2158
dislivello totale (m): 2100
lunghezza (km): 42

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: rfausone
ultima revisione: 16/10/17

località partenza: Germagnano (Germagnano , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n. 9 basse valli di Lanzo

note tecniche:
Il percorso è probabilmente in condizioni ottimali in primavera quando non c'è più neve sopra al lago di Monastero. In autunno sconta un po' il fatto che a bassa quota talvolta l'erba è un po' alta e fastidiosa.

descrizione itinerario:
Dalla piazza di Germagnano stazione Gtt, tornare indietro verso Lanzo per seguire per un breve tratto la strada asfaltata che sale alla Borgata Margaula. A sinistra in prossimità di un rio imboccare il sentiero (cartello 351 e bolli bianco-rossi) che sale nel bosco, raggiungendo le costruzioni superiori in borgata Margaula. Il sentiero prosegue, sempre ottimamente segnalato, compiendo un lungo tratto sul lato sud del Monte Momello. Raggiunto un bivio (segnalazioni), seguire la traccia bassa di sinistra con indicazione Sentieri dei Pellegrini ignorando l'indicazione "Madonna degli Alpini" e proseguire su evidente sentiero a mezzacosta in direzione della borgata Gisola (sentiero 351A).
Arrivati alla borgata, si prosegue sul sentiero per lungo tratto in discesa che porterà sopra alla frazione Pessinetto Fuori (trascurare il bivio in salita per Chiaves). Si prosegue in seguito su strada asfaltata che ci porta ad una strada bianca che ritornerà asfaltata poco prima di Procaria. Giunti in paese si prosegue sulla strada Provinciale in salita per circa 150 metri (fontana poco evidente dall’altra parte della strada) fino ad incrociare il sentiero 332. Si segue ora il sentiero che toccando le varie borgate ed alpeggi ci porta senza problemi al lago di Monastero (nella parte alta la segnaletica scarseggia ma il sentiero rimane evidente).
Si può ora proseguire per la sterrata fino al Colle di Costapiana e poi svoltare a sinistra raggiungendo in breve il Colle di Perascritta.