Mela Tagliata (Parete della)

difficoltà: 7b / 6b obbl / A0
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1000
sviluppo arrampicata (m): 70
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: umbertobado
ultima revisione: 28/04/17

accesso:
Risalire la Valle dell'Orco superando la frazione Gera e la breve galleria successiva. Si parcheggia l'auto 100 metri dopo in corrispondenza del ponte per la Frazione Borno.

Si sale facilmente (sinistra idrografica) per prati e bosco verso l'evidente parete. In meno di 10 minuti si arriva all'attacco, posto alla base del marcato spigolo della parete.

note tecniche:
La Parete della Mela Tagliata è uno dei tanti avancorpi rocciosi sulla sinistra idrografica prima di Noasca. Questa piccola struttura si trova dopo la galleria della frazione Gera, appena prima della Parete dell'Inflazione Strisciante.
La linea fu esplorata nell'86 da Aldo Tirabeni e Dario Quattroccolo.In quell'occasione fu chiodato il primo tiro della via che prende il nome dalla struttura, oltre ad una bellissima fessura posta alla base della struttura stessa.

Al momento (primavera 2017) il settore propone :
- Via della Mela Tagliata: fessure, muri a tacche e strapiombi.
- Fessura della betulla: 5c, su masso nel bosco lungo l'avvicinamento, 3 minuti prima della parete della Mela
- Fessura Fischer: stupenda fessura in parte protetta a spit, posta a base parete. 6c+

descrizione itinerario:
Fessura della Betulla – 5c – 12 m
Divertente fessura di dita posta sul grande masso appena sopra il prato a monte della strada.
Necessari friends medi e piccoli. Spit con anello di calata al termine della fessura.

Fessura Fischer – 6c+ - 20 metri
Stupenda fessura già salita e spittata da Aldo Tirabeni, posta 30 metri a destra della Via della Mela Tagliata.
Nella prima parte non è possibile proteggersi, per cui abbiamo sostituito i vecchi spit.
Nella parte alta sono stati rimossi tutti gli spit, fatta eccezione per due fittoni resinati(!) a ricordo del particolare lavoro fatto da Aldo, ma che ovviamente potete non moschettonare.
Bella linea con partenza impegnativa. La parte superiore della fessura è stupenda, non difficile e ben proteggibile.
Necessaria una serie di friends fino al tre.

Un'altra fessura è salibile appena a destra ma non ancora completamente pulita. Sembra più facile.

Via della Mela Tagliata – 6b obbl/ 7b? Max
Una “corta via lunga” che regala il meglio di se nei primi due tiri. Il terzo ed il quarto presentano delle belle fessure non difficili ma iniziano entrambi con dei passaggi boulder intensi.
Materiale: 12 rinvii, una serie di friends fino al 4. Due mezze corde o una singola da 70 m
L1: attacca sulla sinistra dello spigolo e dopo pochi metri traversa subito a destra. Salire quindi restando sempre a destra dello spigolo fino a giungere in sosta. 6C – 25 m - completamente spittato.
L2: bella e facile fessura, ad incastro di mano, pugno e dulfer, che sale fino ad una larga cengia/terrazzo, sotto un tetto; si trova un chiodo in partenza, poi è da proteggere fino in sosta, attrezzata con due spit. 5c, 15 metri.
L3: Superare lo strapiombo con arrampicata molto atletica fino ad arrivare a prendere la fessura (tre spit, 7a+?). Risalire la fessura da proteggere fino al terrazzo successivo dove si trova la sosta. 7a+? o 6b/Ao – 15 m
L4: si supera il tetto che strapiomba di circa 2 metri () per poi seguire un'altra facile fessura fino all'ultima sosta. 15 m, 7B o 6c/Ao o 5b se si usa il friend 4
Discesa in doppia lungo la via.

altre annotazioni:
Aldo Tirabeni e Dario Quatroccolo nel 1986, ripresa e terminata da Marco Appino, Umberto Bado, Daniele Gallarato e Elena Quaglia nell'aprile 2017.
In parte potrebbe riprendere una via mezionata su Rock Paradise: " Il supermercato degli appigli" di Caneparo, Oviglia e Marchi
Special thanks to: Mountain Sick di Rivarolo per consulenza tecnica e materiali

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale