Fo (Croce dei) da Sant'Alberto di Bargagli, traversata a Pieve Ligure

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 678
quota vetta/quota massima (m): 976
dislivello salita totale (m): 600

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: daniele64
ultima revisione: 17/10/16

località partenza: Sant'Alberto di Bargagli (Bargagli , GE )

accesso:
Si può arrivare al punto di partenza in bus ATP ( o in auto ) seguendo la Statale 45 sino a Traso , dove ci si inerpica sulla tortuosa Provinciale sino allo scollinamento proprio a Sant'Alberto , dove si trova un piccolo parcheggio , davanti ad una trattoria .

note tecniche:
Siccome è un percorso di traversata presuppone l'uso di mezzi pubblici o di due auto . E' un itinerario privo di difficoltà e molto panoramico sia dalle cime che dai crinali. In tutto sono circa 14 chilometri ( per Pieve Ligure ) con circa 600 metri di dislivello in salita .

descrizione itinerario:
Proprio a fianco alla trattoria partono ben 2 distinti sentieri per il Monte Croce dei Fo ( "X rossa" e "triangolo rosso" ) che passano sui due versanti del monte . Il percorso "triangolo rosso" passa sul lato ovest addentrandosi in un bel bosco di castagni sino al Pian della Speranza, dove si inerpica verso la cima su prati pieni di felci .In vetta ( 976 mt. - croce ) bei panorami verso occidente .Dalla cima , lungo il crinale sud si diparte il sentiero "tre pallini rossi " che poi , curvando seccamente , conduce in pochi minuti al Colle del Bado ( 788 mt. ) . Seguendo lo stesso segnavia si può aggirare il Monte Bado . Se invece lo si vuole salire c'è l'evidente sentiero "linea e punto rossi" che porta rapidamente in vetta ( 911 mt. - croce - bei panorami ) e dopo scende alla successiva sella . Anche qui si può scegliere se abbassarsi per aggirare il successivo Monte Becco oppure salirlo in pochi minuti sino alla panoramica vetta ( 893 mt. - croce ) e riscendere alle Case Becco ( 727 mt. ) proprio sulla Provinciale del Monte Fasce . Adesso bisogna spostarsi un paio di chilometri verso ovest seguendo l'Itinerario Storico Colombiano (segnavia "biancorosso ISC") o la soprastante Provinciale , sino al Bocchin di Pozzuolo ( parcheggio) . Sul sentiero si incontreranno i ruderi dell'antico Ospitale per pellegrini . Al parcheggio si scende a sinistra sull'evidente crinale seguendo il segnavia " due quadrati rossi" . La bella mulattiera contorna il Monte Castelletti , raggiungibile con piccola deviazione ( 604 mt . ) e quindi risale brevemente verso la sommità del Monte Santa Croce ( 518 mt . ). Qui sorgono una chiesuola , un piccolo rifugio ed un'area pic nic sulla splendida terrazza panoramica che domina il Golfo di Genova . Per scendere esistono diversi itinerari ben segnalati che conducono a scelta a Sori , a Pieve LIgure o a Bogliasco , raggiungendo le fermate del bus o del treno per rientrare a Genova .