Tour (Aiguille du) da Champex per la Cabane du Trient

difficoltà: F+ :: :: :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2194
quota vetta (m): 3540
dislivello complessivo (m): 1450

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: b.bepun
ultima revisione: 26/07/16

località partenza: Champex Lac (Orsières , Entremont )

punti appoggio: cab. d'Orny e cab. du Trient

accesso:
Arrivati al grazioso paesino di Champex Lac (36 km dal colle dal G. San Bernardo), si lasciano le auto al parcheggio della seggiovia della Breya (1498m), che si utilizza per salire fino alla località Grans Plans (2194m) da dove inizia la salita vera e propria (costo seggiovia A/R : 19 FS).
Qui inizia in leggera salita (segni bianco rossi) il lungo sentiero per la cabane d’Orny e dopo aver incrociato i sentieri per Arpette e fondovalle, si giunge in una conca verdeggiante di origine glaciale, la si risale passando intorno a massi più o meno grossi, all’uscita bella vista sulla cima del Portalet e sulla Cabane d’Orny (2828 m, 2h 15’).
Dalla cabane d’Orny, proseguire sul bel sentiero pietroso contornando in alto un laghetto, seguire segni rossi e ometti per guadagnare progressivamente quota contornando grossi massi fino a raggiungere il ghiacciaio d’Orny. Continuare a seguire i segni rossi per risalire un po’ faticosamente, l’ultimo pendio fino alla cabane du Trient (3170 m) dove lo spettacolo ripaga della fatica sostenuta.
Al rifugio custodito, si può usufruire della mezza pensione, costo: 65 FS. (è possibile pagare il rifugio in Euro, però il resto viene dato in FS. Dislivello positivo: 1000 m circa Tempo salita: 3h 30 circa.

note tecniche:
Il percorso fino al rifugio è una normale escursione, anche se con attraversamento di numerosi nevai a inizio stagione. La salita alla Aguille du Tour è un percorso alpinistico su ghiacciaio e roccette. Necessario l’uso di attrezzatura di alta montagna: ramponi, piccozza, imbragatura, qualche cordino e moschettoni, casco.

descrizione itinerario:
Dal rifugio scendere di una ottantina di metri e raggiungere il Col d’Orny (3096 m). Traversare il plateau ghiacciato del Trient in direzione WSW puntando alla breccia tra le cime S e N. Arrivati alla base di una piccola spalla della cresta N a metà distanza dalla cima S e la breccia, salire un ripido pendio nevoso, quindi oltrepassare la crepaccia terminale e dirigersi verso sinistra. Risalire il versante E da sinistra a destra per raggiungere la cresta N (scalata di grossi blocchi rocciosi, facile) fino alla cima. Dislivello: 450 m Tempo di salita: 2h – 2h 30.
La discesa è consigliabile, una volta ritornati al colle sotto il rifugio du Trient, effettuarla scendendo dritti e direttamente sul ghiacciaio d'Orny sino alla sua fine dove si imbocca un sentierino che poco dopo immette su quello principale, evitando di passare nuovamente dall'omonimo rifugio e scomode risalite e pietraie.