Nona (Bec di) e Cima Nonassa da Migliere

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1039
quota vetta/quota massima (m): 2323
dislivello salita totale (m): 1340

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura

contributors: bryter layter
ultima revisione: 08/06/16

località partenza: Migliere (Groscavallo , TO )

punti appoggio: nessuno

cartografia: Fraternali 1:25000 n.8 Valli di Lanzo

bibliografia: Guida ai Monti d'Italia Alpi Graie Meridionali

accesso:
Da Lanzo appena dopo Pessinetto imboccare la Val Grande fino a Migliere e parcheggiare in prossimità del ponte sullo Stura.

note tecniche:
Montagne misconosciute sulla destra idrografica della Stura site tra i valloni di Croset e Trione.

descrizione itinerario:
Da Migliere attraversare la Stura appoggiando subito a sx, cartello indicatore per Vallone del Croset.
Ad un bivio volgere a dx risalire a svolte un bosco, entrando nel vallone di Croset, superato il Gias Croset 1591m. h 1.50 dopo pochi minuti, abbandonare il sentiero principale segnato da tacche bianco rosse diretto al Colle Croset e seguire una marcata traccia sulla destra che risale, numerosi ometti ma niente più' tacche, con direzione est a mezzacosta a nord della quota 2176 m e con pendenza moderata in 20 minuti circa arriva al pianoro che precede il Gias del Vallone 1867 m.
Lo si lascia sulla destra, passandogli di fianco e seguendo le ultime buone tracce con quasi un semicerchio, ci si innalza in direzione est per aggirare un salto roccioso sotto i ripidissimi pendii del Bec di Nona , già visibile all'inizio del pianoro.
Niente più sentieri, ma qualche vaga traccia di animali e in circa 40' di terreno ripido e scomodo, lasciando sulla destra una pietraia, si arriva ad un colletto quota 2180 m.circa tra il Bec di Nona e la Cima Nonassa: a destra in pochi minuti di cresta sul Bec di Nona, caratterizzato da un enorme ometto di pietre.
Ritornati al colletto, salire in direzione opposta (nord est) e con marcia faticosa e scomoda, due passaggini di I°, tra rododendri e massi, si raggiunge un'anticima e in pochi minuti facilmente sul punto culminante di Cima Nonassa, erboso e a picco sul Vallone del Trione.