Salsas Blancias (Colle) da Sambuco, giro del Monte Bersaio con discesa Vallone della Madonna

difficoltà: MC+ / BC+ / S2   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1050
quota vetta/quota massima (m): 2447
dislivello salita totale (m): 1350
lunghezza (km): 30

copertura rete mobile
vodafone : 0% di copertura
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: emilio Andrea81
ultima revisione: 21/02/10

località partenza: Sambuco (Sambuco , CN )

punti appoggio: Osteria della Pace a Sambuco

cartografia: IGC 1:50.000 valli Maira, Grana e Stura

bibliografia: Marino-Icardi

note tecniche:
Itinerario completo e vario con salita impegnativa ma ora tutta ciclabile e discesa bellissima con tratto finale su sentiero scorrevole nel vallone della Madonna, adatto al periodo di giugno e a quello invernale, un po’ meno in piena estate per il caldo.

descrizione itinerario:
Da Sambuco si raggiunge si raggiunge Pietraporzio con dolce salita sulla strada statale del Colle della Maddalena, appena prima del centro abitato si trova una deviazione sulla destra (indicazione Colle Vallonetto) dove inizia una stretta stradina asfaltata che con pendenza subito sostenuta (10-12%) porta con un lungo traverso a Moriglione San Lorenzo, dove l’asfalto termina; per evitare totalmente l'asfalto si può anche partire da Sambuco seguendo il percorso MTB che passando da Serre, Moriglione di Fondo aggancia la sterrata a Moriglione S. Lorenzo
Si continua a monte della frazione, sulla sterrata che prende quota prima tra i prati, e poi con lunghe tagliate si addentra nel bosco. Questa strada è ottima e presenta pendenze costanti mai eccessive attorno all’8%.
Un ultima lunga tagliata, ormai fuori dal lariceto, conduce ad un punto panoramico sull’orrido del vallone, è presente un piccolo pilone su una roccia, e si trovano indicazioni per un sentiero di discesa su Sambuco.
Si prosegue sulla strada, superando un traverso più soggetto a frane e quindi sassoso, sempre ciclabile ma con qualche difficoltà in più; girato un costone, appare la costruzione del Gias Vallonetto 2189 m, immersa nel verde.
Con pendenza più impegnativa si continua per un tratto inerbito, finchè la strada di recente costruzione inizia progressivamente a spostarsi sul versante destro della valletta sotto il Monte Bodoira, alternando strappi molto ripidi ad un bel pianoro rilassante; in vista del Colle Salsas Blancias 2447 m (che si vede solo all’ultimo) inizia una stretta serie di tornanti impegnativi su fondo terroso, e quindi si scollina affacciandosi al meraviglioso altopiano dominato da Rocca la Meja.
Scesi di pochi metri sul versante opposto, si incontra la famosa carrareccia che dal Colle di Valcavera raggiunge il Passo della Gardetta. La si percorre verso destra, in piano o lievissima discesa, per diversi km superando il Colle Cologna e Margherina, giungendo fino ai grossi casermoni di Bandia dove si tralascia il bivio a destra in discesa per il Gias Picconiera.
Si scende su sterrata fino a Gias Mure 1837 m e il Vallone della Madonna, qui inizia il sentiero sempre ciclabile che con passaggi sul filo della gola e tornanti stretti, divalla sino al ponte prima di rientrare su sterrata a Sambuco.