Politri (Monte) o Bric Rosso Cresta Est

difficoltà: PD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1360
quota vetta (m): 3026
dislivello complessivo (m): 1750

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: RobertaeLeon
ultima revisione: 26/01/16

località partenza: Laux (Usseaux , TO )

cartografia: IGC 1:25.000 n. 105 Sestriere-Claviere-San Sicario-Prali; IGC 1:50.000 n.1 Valli di Susa, Chisone e Germanasca

bibliografia: Guida dei Monti d'Italia, Alpi Cozie Centrali

note tecniche:
Lunga traversata in uno degli angoli più selvaggi della Val Chisone. Avvicinamento lungo ma vario. Cresta relativamente lunga e articolata (650 m di sviluppo), composta da diversi torrioni, non difficile, ma su roccia spesso disgregata.

descrizione itinerario:
Dal Laux fontana e cartelli, seguire la strada chiusa al transito per l'alpeggio omonimo, al primo bivio seguire cartello con scritta ciaspole 4 segnavia giallo rosso, e segnavia b/r su una pietra, proseguire nel bosco fiancheggiando le Rocce del Laux fino alla Bergeria del Laux 1719 metri, seguire sempre cartello ciaspole e segnavia B/R quindi si incontra un'edicola con una scultura in legno ed altre caratteristiche sculture prima di una fonte d'acqua poi si arriva al bivio di quota 1950 metri circa ,scendere a sx cartelli Bergerie dell'Albergian attraversare il torrente e raggiungere la Berg. di Pra del Fondo. Da qui seguire verso dx la mulattiera che diventa sentiero e che arriva da Fenestrelle segnavia 313 per la Berg. dell'Albergian si sale nel bosco di larici si supera una fonte e si perviene alle baite di pietra della Bergerie dove il sentiero prosegue nel vallone dell'Albergian fiancheggiando il rio fino al Ric.dei Laghi sulla cartina, (ex caserma militare ora in stato di abbandono) da dove al termine della caserma una traccia risale verso SE costeggiando a sx il lago più grande dell'Albergian e nel ripiano superiore i due più piccoli. A vista raggiungere la Colletta dei Laghi, dove inizia una cresta da aggirare a dx (Sud) e per scomoda pietraia raggiungere il colletto 2880 m fra il Bric Rosso e il Truc Cialabrie.
Dal colletto seguire la cresta aggirando la parte terminale verticale del primo torrioncino sul lato Massello. Si scende di alcuni metri e si tocca un secondo ampio colletto, quindi si riprende a salire seguendo la facile cresta fino alla sommità di un secondo torrione, da cui si scende tenendosi a sx del filo fino ad una stretta forcella. Si sale il successivo torrione, sempre un poco a sx del filo per rocce ripide ma non difficili (II) fino alla cima da dove sembra di proseguire su una cresta continua per poi accorgersi di dovere scendere disarrampicando per 10/15 metri sul lato opposto per placche o rocce rotte lato nord(Vedi foto) . Dal colletto successivo si aggira lato nord un piccolo gendarme quindi sempre lato nord si scala un primo salto ripido (II) raggiungendo un terrazzino. Per superare il salto successivo si traversa il leggera discesa per qualche metro lato sud (Massello) quindi si ritorna in cresta sopra il salto. L'ultimo salto si supera per un camino ripido ma articolato (II+) qualche metro a sx del filo. Su terreno ora più facile si tocca in breve la cima dell'ultimo torrione, da cui si scende al colletto successivo. Un ultimo tratto poco ripido su rocce accatastate conduce alla piccola croce di vetta.
Discesa: seguire l'ampia e detritica cresta O in direzione della Fea Nera. Aggirare lato sud o raggiungere questa cima (in questo caso considerare 80 m di dislivello in più), quindi scendere senza percorso obbligato verso NO al colle dell'Albergian e da qui volgere a dx e con comodo sentiero tornare al Laux.