Cernauda (Rocca della) da Celle di Macra per il Monte Bastia

sentiero tipo,n°,segnavia: Percorsi Occitani, S22, GTA
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1270
quota vetta/quota massima (m): 2284
dislivello salita totale (m): 1014

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Giada Klaus58
ultima revisione: 07/11/15

località partenza: Chiesa (Celle di Macra , CN )

punti appoggio: Posto tappa GTA a Celle di Macra

cartografia: IGC 1:25000 N° 111 valle Maira

accesso:
Da Cuneo verso Dronero, indi risalire la valle Maira fino a Macra. Oltre il paese deviare a sinistra verso Celle-Albaretto e proseguire per circa 6 Km fino alla borgata Chiesa di Celle Macra. Parcheggio vicino alla parrocchiale. Volendo si può proseguire in auto fino alla borgata Castellaro m. 1450.

note tecniche:
Facile percorso segnalato dapprima nel bosco misto poi nel lariceto, infine su panoramica dorsale.

descrizione itinerario:
A sinistra della parrocchiale parte il sentiero dei percorsi Occitani che si segue fino a Castellaro.
Proseguire su sentiero (GTA) per altri 20-25 minuti fino a trovare la strada pastorale che proviene dalla stessa borgata facendo un giro più lungo. Seguirla verso destra fino ai 1740 m. della grangia Fumei dove termina.
Ricomincia il sentiero segnalato che sale fino nei pressi del m. Bastia (m.2134), scende brevemente e risale verso il Bric delle Mendie. Prima di raggiungerlo, il sentiero piega a destra per contornarne la cima (che si può raggiungere per il prativo versante Ovest), m. 2230. Ormai in vista della bassa di Narbona e della cima della rocca Cernauda si abbandona il sentiero per salire sulla dorsale e in pochi minuti si arriva in vetta.
Ritorno: Per variare il ritorno si può scendere alla bassa di Narbona e per il vallone Tibert lungamente per strada pastorale fino a ritrovare l'asfalto a borgata Chiotti. Da quest'ultima località in pochi minuti si ritorna a borgata Chiesa al parcheggio.
Da non perdere una visita alle due belle borgate attraversate (Chiesa e Castellaro)