Beigua (Monte) dal Passo del Faiallo per i Monti Reixa, Argentea e Rocca Vaccaria

sentiero tipo,n°,segnavia: Alta Via Monti Liguri
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1050
quota vetta/quota massima (m): 1287
dislivello salita totale (m): 700

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: Franco1457
ultima revisione: 23/04/15

località partenza: Passo del Faiallo (Masone , GE )

punti appoggio: Rifugio La nuvola sul Mare, Rifugio Argentea e Rifugio Prato Rotondo

accesso:
Si esce dall'autostrada a Masone e si seguono le indicazioni per il Passo del Turchino. Superata la galleria si svolta a sx per il Passo del Faiallo dove nei pressi dell'area pic nic si lascia l'auto.

note tecniche:
Bellissimo itinerario molto panoramico con sentieri molto ben segnalati. Necessario un minimo di allenamento visto che il percorso è abbastanza lungo (oltre 22 Km) con molti saliscendi.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio raggiungiamo il Rifugio la Nuvola sul mare (sempre aperto). Invece di seguire l'alta Via è preferibile salire dietro il rifugio verso il Monte Rexia dove il panorama si fa molto ampio verso il mare e Genova. Proseguiamo sul sentiero ora in discesa e raggiungiamo il Passo Vaccaria (m. 1115) dove troviamo nuovamente i segni dell'alta via che non lasceremo più fino alla meta. Una breve deviazione ci porta sulla cima della Rocca Vaccaria 1167 m dove si trova una madonnina purtroppo senza testa. Proseguiamo sulla panoramicissima dorsale fra una fioritura di eriche e raggiungiamo il Rifugio Argentea con una breve deviazione. Dal rifugio in ca 10 m. si raggiunte la cima del Monte Argentea 1082 , con madonnina. Panorama vastissimo, ne vale la pena. Ritornati sui nostri passi proseguiamo verso una selletta e con una breve discesa raggiungiamo il Riparo Cima del Pozzo che sorge addossato ad un masso. Con una breve discesa raggiungiamo il Passo Notua e poi saliamo tra pini e faggi per scavalcare la Rocca Fontanassa. Sbuchiamo su un vasto altopiano cosparso i massi. Proseguiamo a sx in discesa fra i pini e arriviamo sul bordo orientale del Prato Ferretto (deviazione per il Monte Rama). Seguiamo una carrareccia che percorre l'altopiano verso ovest passando vicino alla Cappella degli Alpini e infine raggiungiamo Prato Rotondo 1108 m con il Rifugio omonimo. Dal Rifugio si segue la strada asfaltata e dopo ca 700 m si lascia per seguire un sentiero che sale tra gli arbusti. a quota 1236 msi ritorna sulla strada che conduce ai ripetitori radiotelevisivi del Beigua. Si raggiunge la chiesetta di Nostra Signora Regina Pacis dove termina la gita.