Bianco (Monte) Parete SO - Couloir Saudan

tipo itinerario: itinerario complesso
difficoltà: III / 5.4 / E3   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1600
quota vetta/quota massima (m): 4810
dislivello totale (m): 3210

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mariomonaco
ultima revisione: 29/07/13

località partenza: La Visaille (Courmayeur , AO )

punti appoggio: rifugio Gonella - ottima ospitalità e cucina

accesso:
Da La Visaille 1650 m. per il ghiacciaio del Miage raggiungere il rifugio Gonella

note tecniche:
Chiamato anche "via della guide", poi rinominato Couloir Saudan in omaggio alla sua prima discesa in sci.

descrizione itinerario:
Dal rifugio Gonella attraversate il ghiacciaio e risalire il ripido canalone a y che con una diramazione conduce al vecchio rifugio Quintino Sella, dopo una piccola deviazione.
Un ripido pendio conduce poi nella conca del ghiacciaio del Monte Bianco alla base dell’imponente parete ovest: attraversarlo a quota 3600 m. circa e poi passare la crepaccia terminale risalendo l’evidente couloir Saudan sul lato sinistro della parete, di fianco allo sperone della Tournette.
Nella parte alta si fa più ripido, 50°, ed esce sulla cresta delle Bosses poco a monte dell’uscita dello sperone della Tournette a quota 4720 m., si percorre quindi la cresta delle Bosses sino alla vetta; a seconda delle condizioni, se negli ultimi metri è in ghiaccio, si può uscire verso destra prima di raggiungere la cresta, in piena parete ovest e senza percorso obbligato raggiungere la vetta del Monte Bianco.

altre annotazioni:
Prima salita e discesa con gli sci da Sylvain Saudan il 25 giugno 1973.