Cars (Cima) - Anticima N SuperCars

difficoltà: 6c :: 6b obbl :: A1 ::
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 1750
sviluppo arrampicata (m): 515
dislivello avvicinamento (m): 250

copertura rete mobile
wind : 0% di copertura
vodafone : 20% di copertura
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: echodesalpages
ultima revisione: 16/07/13

località partenza: Rastello (Frabosa Sottana , CN )

cartografia: IGC - Alpi Liguri e Marittime

bibliografia: Alpi Liguri (CAI TCI) E.Montagna, L.Montaldo

accesso:
Roccaforte Mondovì- Rastello- Strada per il Rif. Mondovì

note tecniche:
Via di tipo moderno ma da affrontare con piglio alpinistico per le caratteristiche di molte zone di parete e per lo sviluppo. Sui tratti facili protezioni distanziate
Percorre al centro la vasta e selvaggia parete E.
Ad una prima parte in un ampio colatoio di placche e gradini erbosi fa seguito, dopo la grande cengia intermedia, una parete argentata di roccia abrasiva e salda (anche se variabile in alcuni tratti). Cautela negli ultimi due tiri (friabili. l'11° Tiro è unico in Alpi Liguri: 50 M interamente su profonde rigole.
Attrezzata con fix inox mm.10. Le soste sono attrezzate con 2 fix collegati con cordone; con maillon per calata fino alla sosta 11.
Normale dotazione da alpinismo. Corde 60m 12 rinvii, set friend fino al 2 BD, 1 staffa, 1 cliff hanger a goutte d’eau (passo su 11° tiro).

descrizione itinerario:
L1: muretto e risalti rocciosi, 45m, 4c, fix 4
L2: muretto e risalti rocciosi, 55m, 5a, fix 6
L3: muro poi canale, 50m, 6a, fix 7
L4: placche abbattute, poi scalare lo sperone roccioso ribaltandosi sul pulpito S4, 50m, 6a+, fix 7
L5: muro articolato e passo difficile in uscita ma ben protetto, 40m, 6c, fix 8
L6: bordo sinistro del canale camino, sosta S6 su pino mugo, 25m, 6a, fix 5
Trasferimento: risalire il cengione (gerbidi, 3 spit su rocce affioranti) in direzione dell'evidente placconata con diedro iniziale ad "orecchio", 120m, fix 3
L7: fessura e poi un muro inizialmente verticale con passo A1, conduce nel bel diedro da integrare con friend, 40m, 6b / A1, fix 8
L8: rampa e placca a sinistra, 35m, 6c, fix 10
L9: muretto verticale (A1) e rampa obliqua a destra, 30m, A1 6b, fix 7
L10: rampa a sinistra fin sotto alla grande placconata solcata da rigole S10, 15m, 5c, fix 2
L11: traverso a sx, tettuccio, staffa su cliff per ristabilimento e grande placca a cannellures, 50m, A1 6C, fix 12
Trasferimento: dalla S11 puntare a sinistra verso il pilastro con diedro alla base, 30m
L12: diedro uscire a sinistra su placca; attenzione ai blocchi a destra in cima al diedro, 40m, 6b, fix 5
L13: prima roccette poi erba e mughi fino alla sosta S13 (1 fix + friend) si esce a destra sul prato sommitale a 30 metri dalla grande croce di ferro quota 2.150, 40m, 3, fix 1

Discesa
Consigliata a piedi: 1 ora seguendo il sentiero della via normale del versante Ellero; (consigliabile anche per il panorama).
Sentiero della via normale dalla Valle Ellero: dalla grande croce in ferro - q.mt.2150 - scendere a destra (Nord). Seguire il sentiero tra i rododendri che conduce in un valloncello, poi sulla spalla “sella del Cars” ( spartiacque tra la Val Ellero e la Valle Pesio) e rientra quindi sul versante Ellero raggiungendo il rifugio Comino. Da qui  il sentiero attraversa  il versante orientale della montagna alla base della parete  Est e riporta al posteggio (un’ora).

altre annotazioni:
A.Mantero, R.De Martini, L.Tavella finita nell'autunno 2012