Vanoise (Aiguille de) Desmaison - Bertrand

difficoltà: 6a+ / 5c obbl
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 2400
sviluppo arrampicata (m): 400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Liviell
ultima revisione: 09/07/13

località partenza: Les Fontanettes (Pralognan-la-Vanoise , 73 )

punti appoggio: Refuge des Barmettes

accesso:
Dal parcheggio degli impianti sciistici di Les Fontanettes si prende il sentiero/sterrata che in circa un'oretta porta al Rifugio des Barmettes (privato, no CAF). Dal rifugio la parete è evidente. Imboccare il facile sentiero e raggiungere in circa 30 min il pianoro glaciale alla base della parete. Risalire per pietraia e nevaio fino all'attacco (1 ora dal Rifugio).

note tecniche:
Via di stampo classico firmata da un grande alpinista ed esploratore delle Alpi: Rène Desmaison con Andre Bertrand il 13 Luglio 1964.
Oggi questa via ha decisamente un'altro carattere, viste le molteplici azioni di semi/riattrezzatura in chiave più o meno sportiva. Al momento, sui tiri più difficili ci sono file di spit inox nuovi fiammanti, sugli altri tiri si va da uno/due spit da 8mm vecchi e arrugginiti + qualcosa di nuovo fino ad avere soltanto un paio di chiodi a tiro su quelli più facili.....difficile comprendere il senso di un lavoro del genere.
Detto questo, la linea è molto bella, su una parete grandiosa e immersa in ambiente che sa di alta montagna!

Le protezioni veloci possono essere utili solo nella parte finale della via, vista la scarsa attrezzatura, anche se facile. Bastano un paio di friend medio-grandi.

La lunghezza dei tiri si aggira generalmente sui 30 mt.
Soste attrezzate per la calata (quasi tutte).
Le difficoltà sono quelle personali che mi è sembrato di incontrare durante la nostra ripetizione.

descrizione itinerario:
Attacco: vedi foto. Alla base c'è un bastone e scritta sulla pietra "RDM", spit visibile.
L1: diritto per placche 4+
L2: placche e lame verso dx 4+
L3: traverso facile orizzontale verso sx 3+
L4: spigolo a sx, poi diedro strapiombante, infine ribaltamento oltre lo spigolo successivo 6a+
L5: traverso orizzontale in placca verso sx 6a
L6: diritti per lame poi piegare decisamente a dx fino in sosta (si incrocia uno spit di una via parallela durante il traverso a dx)5b
L7: prima per lame e fessure, poi superare direttamente il tetto, infine prendere una bella lama sulla sx fino in sosta 6a+
L8: diritti per diedro (umido)6a
L9: diritti per diedro 6a+
L10: traverso a dx su liste, poi bella lama da fare in dulfer 5c
L11: facile traverso a dx 3
L12: facile, salire piegando man mano verso dx 3+
L13: diedrini e risalti di placca 5c+
L14, L15, L16: imboccare il grande diedro e seguirne più o meno il fondo per le tre lunghezze finali. 4+

Discesa: per cresta ovest (II, III, 1 ora, attrezzata con qualche spit, poi per prati), per cresta est, oppure in doppia sulla via (ci è sembrato di aver visto delle calate attrezzate fuori via nella parte bassa) sconsigliata.

altre annotazioni:
Rène Desmaison con Andre Bertrand il 13 Luglio 1964