Cialancia (Cima) da Lauger

L'itinerario

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1160
quota vetta/quota massima (m): 1885
dislivello totale (m): 750

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: aquila74
ultima revisione: 18/03/13

località partenza: Lauger (Demonte , CN )

punti appoggio: Rifugio Olmo Bianco

cartografia: Valli Maira Grana Stura. IGC n° 7.

bibliografia: Andar per cime in inverno 2 -Paolo Caroni.

accesso:
Si risale la valle Stura e subito dopo Demonte si prende la strada per Perdioni. Giunti all’ incrocio con la strada ex militare di destra Stura la si segue per pochi metri verso sinistra e si trova subito il bivio per Bergemolo. Si sale così su una stretta strada nei boschi, aperta anche d’ inverno’ che conduce fino all’ampia conca di Bergemolo. Si lascia l’ auto alla borgata Lauger 1160 m nei pressi del rifugio Olmo Bianco.

note tecniche:
La cima Cialancia è una montagna che, quanto ad ampiezza del panorama, è tra le più interessanti delle nostre Alpi.Il percorso qui descritto è in gran parte sempre al sicuro dalle valanghe, che passa all'interno dei boschi della destra orografica della valle.

descrizione itinerario:
Si prende la stradina innevata che verso sud conduce alla borgata Carter (1244 mt), si prosegue e ci si addentra nel vallone e poco dopo si trascura una deviazione sulla sinistra. Seguendo dritto sul fondo boscoso del vallone e si raggiunge prima una presa d’ acqua e poco dopo si sbuca nell’ ampio pianoro circondato da boschi e dominato dal versante nord del Monte Bourel denominato Pra ‘d la Sala (1480 mt).Tenendosi sul margine sinistro della conca in breve si trova nuovamente una stradina che si inoltra nuovamente nel bosco (1550 mt) e la si segue per qualche centinaio di metri fino ad incontrare un cartello sulla destra che ci immette su un nuovo sentiero che ci porta nel bosco via via più fitto. La traccia ci porta all’ insellatura nordorientale del Colle dell’ Arpione (1735 mt) che segna anche lo spartiacque tra la Valle Stura e la Valle Gesso, di qui non rimane che seguire verso sinistra l’ampio crestone fuori dal bosco che supera un paio di piccole anticime e ci porta alla cima principale della Cialancia (1885 mt).