Pirchiriano (Monte) e Sacra di San Michele da Chiusa San Michele, anello per Basinatto e Bennale

sentiero tipo,n°,segnavia: 503 - 504 - Sentiero dei Franchi
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 380
quota vetta/quota massima (m): 962
dislivello salita totale (m): 850

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
tim : 100% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 100% di copertura

contributors: piero56
ultima revisione: 26/04/12

località partenza: Chiusa San Michele (Chiusa di San Michele , TO )

cartografia: Fraternali 1:25.000 n.4 Bassa valle Susa Musinè Val Sangone Collina di Rivoli, IGC n.17

note tecniche:
Interessante camminata su antichi sentieri che ci da la possibilità di ammirare l’imponente edificio della Sacra di San Michele da una prospettiva diversa da quella a cui siamo normalmente abituati. La gita offre inoltre l'occasione per visitare antiche borgate delle quali difficilmente si conosce l'esistenza, ad esempio il balcone naturale sul quale si trova il piccolo abitato di Pian Pomè. Lungo il percorso sono presenti diverse sorgenti, considerata la quota modesta questa passeggiata è adatta alle mezze stagioni, tra boschi e tanta storia.

descrizione itinerario:
Dal piazzale della Chiesa Parrocchiale di San Pietro Apostolo inizia la mulattiera (a destra della chiesa, segnavia 503).
Dopo circa 10’ si stacca sulla sinistra una traccia che conduce alla Fontana del Frate (Prà Dudét, Funtan-a dl Fra, area pic-nic).
Tralasciata la deviazione, si continua fino ad incontrare un bivio dove si mantiene il percorso di sinistra. Si incontra un sentiero che porta alla borgata S. Pietro, ma si segue quello che sale a destra giungendo poco dopo a Pian Paschetto (650 m, area pic-nic), pianoro con relativo Pilone votivo, ottimo balcone sulla alta Valle di Susa.
Ripresa la salita, dopo appena 5’, s’incontra una deviazione che conduce ad una fontanella. Proseguendo dopo circa 15’ di cammino, si perviene alla “Croce Rossa”, che segnala la biforcazione per la borgata Basinatto (a destra) e la Sacra (a sinistra).
Da questo punto alcuni facili tornanti portano al Colle della Croce Nera, non senza aver prima visitato la “Cava d’Andrade” (deviazione sulla destra poco prima del Colle), sito dal quale vennero estratti ad inizio ‘900 i blocchi di prasinite destinati al restauro della Sacra di S. Michele.
Si arriva quindi all’ampio piazzale del Colle della Croce Nera (859 m), dove si trova anche una costruzione con relativo ristorante. Una stradina asfaltata conduce al Sepolcro dei Monaci e alla millenaria Abbazia (962 m). È possibile anche rifocillarsi al grazioso bar sulla nostra destra con un ottimo panorama sulla pianura della bassa Val di Susa e torinese.
Dopo l’eventuale visita al Monastero si ritorna al Colle della Croce Nera e si riprende il sentiero fino a raggiungere la Croce rossa ed imboccare il bivio per Basinatto.
E' il Sentiero dei Franchi che ci porta a raggiungere la borgata (920 m), a questo punto occorre prestare attenzione : il sentiero riprende sul lato destro della piazzetta di fronte alla fontana, inizialmente si tratta di una traccia poco evidente che si inoltra in discesa nel prato divenendo nuovamente evidente dopo qualche decina di metri.
Si raggiunge successivamente il bel pianoro di Pian Pomè (890 m); proseguendo ancora sul Sentiero dei Franchi ci si innesta sulla strada asfaltata che dopo poche centinaia di metri da percorrere in discesa porta alla borgata Bennale (934 m) dove è presente un pannello che descrive i percorsi escursionistici della zona.
Si attraversa la borgata seguendo la strada che poco dopo diventa una larga mulattiera lastricata (a sinistra è visibile un campo da bocce), quando si incontra il Pilone del Bennale occorre mantenere la sinistra, da questo punto inizia la discesa verso Chiusa S.Michele.
Sulla cartina IGC questo sentiero è indicato con il numero 504. È possibile un’ultima deviazione per visitare la Fontana Mapertus (palina segnaletica). Proseguendo in breve si raggiunge Chiusa San Michele e seguendo la strada principale (Via Roma) si ritorna al punto di partenza.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Pirchiriano (Monte) e Sacra di San Michele da Chiusa San Michele, anello per Basinatto e Bennale - (0 km)
Ciabergia (Monte) anello da Chiusa S.Michele per il Truc Restlin - (0.2 km)
Pirchiriano (Monte) e Sacra di San Michele da Chiusa di San Michele per Pra Dudet - (0.4 km)
Ciabergia (Monte) dal Colle Croce Nera - (1.2 km)
Bianca (Rocca) da Caprie, anello per l'orrido e l'Alpe Caprasio - (1.9 km)
Sentieri Resistenti Tappa 7: da Caprie a Coazze - (2 km)
Bione (Colle) da Colle Braida - (2 km)
Aschiero (Pian) dal Colle Braida - (2.1 km)
Orso (Punta e Pian dell') da Colle Braida per il Colle Bione - (2.1 km)
Orso (Punta dell') Traversata Colle Braida-Certosa di Monte Benedetto - (2.3 km)
Ciabergia (Monte) e la Sacra di San Michele da S.Ambrogio, anello per Punta dell'Ancoccia e Colle Braida - (2.6 km)
Salancia (Monte) dal Colle Remondetto per il Pian dell'Orso - (2.7 km)
Ancoccia (Punta dell') da S.Ambrogio per il Sentiero dei Principi e il Monte Pirchiriano - (2.8 km)
Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da Sant'Ambrogio - (2.8 km)
Sella (Rocca) da Novaretto - (2.9 km)
Camporossetto (Borgata) Anello da Condove - (2.9 km)
Castelletto (Truc) da Condove, anello per Mocchie e Muni - (3 km)
Civrari (Monte, Punta Imperatoria) anello per Rocca Sella, Monte Sapei e Punta Costafiorita da Novaretto - (3.2 km)
Ciabergia (Monte) anello da Tortorello per Colle Braida, Sacra di San Michele - (3.2 km)
Ciabergia (Monte) giro da Modoprato - (3.4 km)
Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella - (3.6 km)
Sella (Rocca) da Torre del Colle per la Borgata Sala e Celle - (3.6 km)
Ancoccia (Punta dell') da Mortera e il Monte Pirchiriano - (3.6 km)
Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da Mortera - (3.7 km)
Bione (Colle) anello Cresto, col Bione, Roccia Corba, La Mura - (3.7 km)