Cavallo (Monte), Monte Casale dalla Val di Fanes

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 2912
dislivello salita totale (m): 1600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lancillotto
ultima revisione: 05/09/11

località partenza: Parcheggio Val di Fanes (Cortina d'Ampezzo , BL )

punti appoggio: Biv. della Pace

cartografia: Carta tabacco nr 03 Cortina d'Ampezzo

note tecniche:
lunga salita eventualmente divisibile in 2 gg pernottando al bel bivacco della Pace nel Vallon Bianco. La strada della val di Fanes si presta per escursioni in mountain bike e ha vari saliscendi. L'ambiente è magnifico.

descrizione itinerario:
Da Cortina d'Ampezzo in direzione Dobbiaco. Al km 109 di devia per Val di Fanes (segnaletica be visibile), stradetta stretta con poco pendenza, grande parcheggio, punto info del parco Fanes-Sennes.
Si prosegue per la stradetta fino ad arrivare a Ponte Alto che attraversa un spettacolare orrido. Subito dopo, prendere la scorciatoia che immette nella Val di Fanes e ancora a lungo per stradetta fino a Malga Fanes Grande, punto di ristoro, gestione estiva in bellissimo punto all'incrocio di vari sentieri (ore 2,15 dalla partenza). Si prosegue per 5' fino a trovare i cartelli per Vallon Bianco, Furcia Rossa. Seguire il segnavia, lasciare a sx quello per il Monte Vallon Bianco e con attenzione seguire i segnavia giallo/arancio che puntano diritti tra belle formazioni carsiche al centro del vallon fino a ritrovare nei pressi di un grande pianoro erboso quelli bianchi e rossi. Da qui il sentiero è ben evidente e punta al Bivacco della Pace sotto il torrione del Monte Castello. Per ghiaie con resti di baraccamenti militari della guerra mondiale si arriva al bivacco (ore 2,15 da Malga Fanes). Si tratta di una casetta in legno con dormitorio x circa 10 persone, con materassi, no coperte, tavolo e panche. NON C'E' ACQUA nelle vicinanze: l'ultima si trova nei pressi di malga Fanes.
Dal bivacco si segue il sentiero ben marcato che supera altre baracche militari, si alza e per qualche tratto in cengia a volte un pò esposta arriva al Monte Casale. Scesi alla stretta forcella Casale, si sale per mulattiera ben marcata al vicinissimo Monte Cavallo. Tutta la zona è piena di tracce che portavano alle varie baracche militari: molto interessante leggere la storia di chi ha combattuto in queste zone sopratutto durante l'inverno!
Il ritorno può avvenire scendendo da Forcella Casale per il ripido canalone (variante Alta via) in Val Travenanzes e da qui al parcheggio o