Pertià (Testa di) o Testa Betassa da Sparone per il Truc Bose

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 530
quota vetta/quota massima (m): 1454
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: francoc59
ultima revisione: 11/11/10

località partenza: Sparone (Sparone , TO )

cartografia: guida cai tci gran paradiso-mu ed n5

accesso:
Da Cuorgnè o da Castellamonte si risale la valle Orco sino a Sparone dove si parcheggia in uno dei diversi parcheggi disponibili.

note tecniche:
Alto e impervio torrione roccioso e boscoso posto tra la bocchetta di Betassa e il Truc Bose, il tratto finale presenta qualche metro di arrampicata facile ma non banale.

descrizione itinerario:
Si parte da quota 540 m dalla piazza del ponte di Sparone nelle vicinanze del ponte sul torrente di Ribordone .
Si imbocca Via Ribordone e,al n.51 tra 2 ville si trova il sentiero per Bose.
Si attraversa via Olivetti e al bivio successivo si prende a sx (tacche gialle) il sentiero sale decisamente, attraverso un bosco ricco di vegetazione, portando direttamente a Bose 1065 m, una volta importante frazione di Sparone; sul sentiero a quota 750 m si trova la prima di una decina di cappelle votive che si incontreranno lungo tutto il ben mantenuto sentiero.
Si costeggia a sx la chiesa di San Pancrazio appena dietro si risale ancora a sx il bosco arrivando in fretta al borgo nascosto di Zurana 1118 m. Si sale il ripido bosco dietro al borgo tra traccia di sentiero e stando sempre sulla dorsale si sale fino al Truc Bose 1392 m. Da zurana fino in cima si trovano grosse tacche rosse sugli alberi che agevolano la salita.
Dal Truc Bose si continua a dx abbassandosi nel versante di Ribordone per evitare i salti della cresta fino ad arrivare ai piedi della testa di Pertià, ci si abbassa qualche metro per prendere il visibile e ripidissimo canalino erboso che porta a pochi metri dalla cima, poi con qualche metro di arrampicata un po' esposta si tocca la cresta che porta rapidamente in cima.