Tre Denti (Monte) o Denti di Cumiana da Picchi, anello

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 650
quota vetta/quota massima (m): 1361
dislivello salita totale (m): 830

copertura rete mobile
wind : 60% di copertura

contributors: l.falchero
ultima revisione: 12/06/08

località partenza: Picchi (Cumiana , TO )

bibliografia: Il Parco dei Tre Denti e del Freidour - Alzani Editore. 2000

note tecniche:
bell'anello autunnale - primaverile. Unica difficoltà l'abbondante vegetazione nel tratto iniziale della salita.
Tutto l'itinerario è segnalato con evidenti bolli rossi, che diventano bianco-rossi dal Colle della bessa.

descrizione itinerario:
dalla vasca antincendio a quota 650m circa sulla strada che da Cumiana fraz. Picchi porta a Ravera, si scende qualche metro su asfalto imboccando una pista forestale che sale sulla dx tra i castagni.
In breve si raggiunge una faggeta ed una balma (sempre seguire i bolli rossi sulle piante!)
Si valica la cresta prendendo un sentiero appena accennato (la Traversa del Mago) che traversa in salita verso sud il versante orientale del Bec Giaione (attenzione: molte ceppaie di castagno scalzate che ostruiscono la traccia, molto esile, obbligando ad una faticosa ginnastica).
Si oltrepassano alcuni belvedere e si raggiunge in discesa la Fontana del Prete, incrociando il sentiero 002 EPT, che sale al colle della Bessa.
Senza più possibilità di errore si raggiunge questo colle, per poi salire la cresta sud-est dei Tre Denti, tra roccioni di gneiss, fino in cima al dente Orientale. Ridiscesi di pochi metri, si seguono le indicazioni 007 EPT vesro il più alto Dente Occidentale e, poggiando sul versante nord, in discesa fino ad un bivio poco sotto ilo colle Aragno.
Si continua in discesa verso nord, traversando la faggeta con mezzacosta in lieve discesa, fino a ricongiungersi ad una pista forestale che porta alla Fonata del Pieo e poi a ravera. da qui si rientra su asfalto alla vasca antincendio.