Signal du Grand Mont Cenis Cresta SO

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 2093
quota vetta/quota massima (m): 3377
dislivello salita totale (m): 1284

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: pr18
ultima revisione: 07/04/15

località partenza: Plan des Fontainettes (Lanslebourg-Mont-Cenis , 73 )

punti appoggio: Plan des Fontainettes

cartografia: IGN 3634OT Val Cenis Charbonnel

accesso:
da Susa si sale verso il Colle del Moncenisio. Prima di raggiungerlo ci si ferma al Plan des Fontanettes, dove è presente un ampio parcheggio in prossimità della Piramide

note tecniche:
cresta da intraprendere in condizioni asciutte, alcuni passaggi esposti da percorrere con attenzione. Dal Col du Lou è consigliata una digressione alla poco distante Sommet de la Nunda.

descrizione itinerario:
Si prosegue lungo la strada in direzione Francia per circa un centinaio di metri, fino a reperire il sentiero che sale al Forte Roncia (cartelli). Giunti al forte si segue la strada che in piano volge a destra e, appena superato un ponte, la si abbandona per risalire il lieve pendio a destra in direzione del sentiero che risale chine erbose. Successivamente con alcuni diagonali a tratti franati, tra rocce e sfasciumi si raggiunge il Col du Lou (3042 m).
Dal Col Du Lou si volge a destra passando nell’intaglio tra i due roccioni per individuare subito sopra alcuni ometti che si seguono sul versante francese poco sotto la cresta, per guadagnare un tratto pianeggiante.  Percorso tutto il tratto in piano, sempre seguendo gli ometti, la traccia piega nel versante sud verso il lago del Moncenisio, fino a riportarsi sul filo della cresta in prossimità dell’unico passaggio un po’ più delicato. Seguendo gli ometti, si risalgono le successive roccette (I II) e si effettua ancora un traverso sul versante sud che si esaurisce sul fondo di un canalino che si risale fino a pochi metri dall’uscita in cresta, dove occorre piegare a sinistra per aggirare un passaggio delicato. Raggiunta l’aerea cresta, in breve si tocca la vetta.
Discesa dal percorso di salita.