Meja (Rocca la) Alpstation d'Isera

difficoltà: 6c+ / 6b+ obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 2550
sviluppo arrampicata (m): 270

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: liviell
ultima revisione: 10/07/10

località partenza: Preit di Canosio (Pietraporzio , CN )

punti appoggio: Rif. Gardetta

bibliografia: L.Belliardo F.Bottero - Rocca la Meja AlpClimbing - I libri della Bussola - 2011

note tecniche:
NOTE:
La via è attrezzata con 50 fix inox soste comprese, portre serie di camalot fino al giallo e una piccola scelta di nuts.
Cordini per le prime due soste( 2 fix non collegati)


descrizione itinerario:
Accesso:
Da Cuneo a Demonte in Valle Stura per poi risalire tutto il vallone dell’arma fino
al colle di Valcavera, al bivio svoltare a sinistra. Dopo 250 un secco tornante verso dx fa imboccare uno sterrato. Percorrerlo fino ad oltrepassare delle casermette diroccate al colle della Bandia e dopo circa 700mt alla dx si scorge la parete.

Avvicinamento: Per facili praterie fino alla base (20 min)

RELAZIONE
Attacco ( vedi foto) fix inox con cordone rosso
La via supera la prima parte di parete con tre magnifiche lunghezze.
L1 6a+ placca e pilastro
L2 6c placca a gocce
L3 6a+ diedro strapiombante e placca
Si arriva ad una cengia erbosa che collega la seconda parte 60 mt con passo di 4+
Si arriva alla base dell’evidente torre rossa (spit all’attacco con cordone rosso)
L4 6b+ muro a gocce e strapiombo
L5 6c+ placca lavorata e leggero strapiombo ( 30mt)
L6 6c+ placca e fessura
Da questo punto e attrezzato per la discesa in corda doppia fino alla cengia della normale da cui
si scende fino alla base.
Se si vuole continuare fino in vetta aggirare a sx il torrione e continuare per cresta e canale fino all’evidente gendarme sommitale. Da li in breve ricongiungersi alla normale e in vetta.

DISCESA:
Se si sale in vetta dalla normale, tramite un facile sentiero.
Da S6 si scende in doppia fino alla cengia mediana dove passa normale.