Cialancia (Punta) Dal lago Lauson

sentiero tipo,n°,segnavia: Sentieri 201A e 201 .- segni bianco-rossi e ometti dal termine della sterrata
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2030
quota vetta/quota massima (m): 2885
dislivello salita totale (m): 855

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: mario-mont
ultima revisione: 01/10/19

località partenza: Lago Lauson (Perrero , TO )

cartografia: Fraternali

accesso:
Da Pinerolo percorrere la strada della Val Chisone fino a Perosa Argentina. Qui svoltare a sinistra per la Val Germanasca. Appena prima di Perrero, svoltare a sinistra (cartello Conca Cialancia) percorrendo la stretta strada , prima asfaltata, poi dopo Faetto , sterrata. Con lunghissima salita (10 km) si perviene al laghetto Lauson, ampio parcheggio.

note tecniche:
Bella e lunga escursione, mai difficile, che porta alla panoramica Punta Cialancia, con vista che spazia dalle Alpi Marittime al Monte Rosa.
La gita si svolge tutta su strade militari. Fino ai laghetti è perfettamente conservata, con splendidi esempi di murature a secco. Poi è un po' rovinata fino al Passo di Cialancia a causa di frane. Migliora nell'ultimo tratto fin sotto la punta.
Interessante vedere le iscrizioni di chi ha costruito la strada (Squadra Muratori) che appaiono sulle rocce lisce a fianco del sentiero prima di arrivare alla punta.

descrizione itinerario:
Dal laghetto Lauson proseguire sulla sterrata che si alza con minime pendenze fino a raggiungere, dopo lungo cammino, i tre laghetti superiori. Prima di raggiungerli, appena dopo un tornante, si stacca una traccia a destra (segno bianco-rosso) che si innalza nei prati raggiungendo in breve la vecchia strada militare, in questo tratto in cattive condizioni. La traccia si sposta poi a sinistra con alcuni tornanti, raggiungendo in breve il sovrastante passo di Cialancia 2685 m. Da qui la traccia va a sinistra. Dopo poco sale decisamente in direzione della cresta e piega poi a sinistra con un lungo traverso. Al termine di questo, poco prima del Passo Roux si staccano varie tracce, tutte individuate da ometti, che portano in breve alla punta con facili passaggi su roccette. In vetta solo un ometto di pietre.