Cantoira (Balme di) Petit Verdon

difficoltà: dal 5 / al 6c
esposizione arrampicata: Sud
quota falesia (m): 800
lunghezza min itinerari (m): 18
lunghezza max itinerari (m): 25

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: block65
ultima revisione: 22/01/19

località partenza: Cantoira (Cantoira , TO )

punti appoggio: Pizzeria degli Amici - Cantoira

accesso:
Accesso:
1) Con una combinazione a scelta delle vie del settore destro di “Tchàparat” (Consigliato lungo “Vietato Vietare”; 3L max 5a).
2) Salendo la via “Incontri d’autunno” (5c+), fino alla terrazza che digrada nel bosco. Qui ci si collega al ripido sentiero segnato che sale a “Petit Verdon” (5’)
3) Parcheggiando nel piazzale dietro il cimitero, seguire la pista erbosa che, a sinistra, raggiunge una costruzione dell’acquedotto. Poco oltre sempre lungo la pista s’incontra la vasca dell’acquedotto, dove vi è la scritta: “Petit Verdon arrampicata”. Superare brevemente la costruzione e individuare l’imbocco del sentiero con bollini rossi e con cartello che in 10’ raggiunge la base della parete.

note tecniche:
Settore anni '80 recentemente oggetto di pulizia e di restyling, con la chiodatura di nuovi tiri da parte di M.Blatto. Nonostante la "pulizia" prestare attenzione a lame e appigli che non si è riusciti al momento rimuovere.

descrizione itinerario:
1) I guardiani della luna nera: 18 m, 6c, (D.Re, C.Maina 1986) placca verticale con piccoli appigli. Dalla catena è possibile completare la salita seguendo la linea originale oltre la terrazza erbosa, dopo una corda fissa (6a).
2) New Year: 20 m, 6b+ (M.Blatto 2018). Muretto con fessura poi rampa fino a tettino difficile. Dalla sosta si può proseguire con un breve secondo tiro riattrezzato (orig. A. Ala 1990) in diedro fessurato (diff. 6b)
3) Per molti ma non per tutti: 20 m, 6b+, (A.Ala 1987), difficile concavità e ribaltamento in corto diedro sospeso
4) Romantica Ornella: 20 m, 6b, (D.Re 1987), spigolo del diedro con tratto aggettante a metà
5) Diedro che patela: 20 m, 6a+, (A.Ala 1987), diedro con lama poco solida a metà e attacco altrettanto precario, meglio seguire i primi due resinati + spit-fix di “Romantica Ornella” e poi raccordarsi
6) Perdonatemi o genitori: 20 m, 6c, (D.Re 1987) strapiombo e placca
7) Avalon: 25 m, 5c (A.Ala 2005), strapiombino poi traverso a destra su roccia lavorata
8) Da cosa nasce cosa: 15 m, 6a (M.Blatto 2018), parte diritta dopo lo strapiombino di “Avalon”
9) Polo, il buco con la roccia intorno: 20 m, 6b (A.Ala 1990), verticale, con grandi buchi d’erosione
10) L’enigma dell’oste: 20 m, 6c (A.Ala, D.Berta 1990), tetto iniziale difficile
11) Petit Verdon: 15 m, 6a (A.Ala, A.Bonani 1990), placca delicata. Accesso con corda doppia dalla terrazza
12) Saratoga: 10 m, 6a (A.Ala 1990), diedro delicato. Accesso con corda doppia dalla terrazza