Venaus – San Martino (Falesia di)

Venaus – San Martino (Falesia di)

Dettagli
Quota vetta/quota (m)
12
Altitudine (m)
1150
Lunghezza min (m)
12
Lunghezza max (m)
25
Esposizione
Sud-Est
Grado minimo
5a
Grado massimo
7c

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
La parete, felicemente esposta al primo sole della giornata, rende l’arrampicata gradevole dal primo mattino nelle mezze stagioni e l’ombra del pomeriggio ne permette la frequentazione anche nei caldi pomeriggi estivi.
La falesia, alta circa 25mt è di calcescisti marmorei ottimi nel settore principale, molto scistosi nel settore destro, nel complesso leggermente strapiombante, presenta al momento una ventina di vie attrezzate con lunghezza intorno ai 20/25 mt. ottimamente chiodate con sosta su catena e moschettone di calata. L’arrampicata in prevalenza a tacche nette e fessure, sovente condita con qualche presa svasata, risulta piuttosto di forza, in particolare sulle avambraccia.
Sono presenti in falesia altri itinerari non riportati qui: sulla sx della falesia 3-4 itinerari più corti (nome e grado in loco, tra il 6a-7b), sulla dx della falesia altri 5-6 itinerari strapiombanti (nome e grado in loco, tra il 6b e 7b); su questi itinerari la roccia è un po' polverosa.
Le caratteristiche della parete rendono possibile la scalata anche nelle giornate umide e/o di debolissima pioggia.
Avvicinamento
Da Susa lungo la S.S. 25 del Moncenisio alla Fraz. San Martino, proseguire ancora per circa 1 km. oltrepassando una casa cantoniera dismessa sulla dx e una fontana di fronte, fino ad una piccola piazzola sulla destra, subito dopo un cartello blu "controllo elettronico della velocità" (9,6 km da Susa), dove è possibile il parcheggio. In alternativa proseguire circa 300mt. fino alla Fraz. Molaretto di fronte al bar, dove vi è più ampia possibilità di parcheggio. Dalla piazzuola tornare indietro sulla S.S. per una ventina di metri e scendere lungo la pista sterrata superando una costruzione in cemento dell’acquedotto, proseguire ancora per altri 70 mt. (segnalino della falesia sul muro a dx), sino ad individuare una traccia di sentiero che scende a sx. per pietraia (segni bianchi), da cui in tre minuti alla base della falesia
Descrizione

Settorino poco prima del settore principale
001 – 6b
002 – 7b
003 – 7c

Settore principale
01 – Petits Albert (6A)
02 – Ogondra (5+)
03 – Der Kleine Lehrer (L1: 6A / L2: 6A+)
04 – Der Lehrer (L1: 6B / L2: 6C+)
05 – Nurejeva (6B+)
06 – La Dea Arrampicatrice (6C)
07 – Il Ragno (6C)
08 – Der Zweite Lehrer (6C+)
09 – L’ Esodato (7A)
10 – Tenacissimo Diretta (6C)
10 – Tenacissimo (6B+)
11 – Il Capo Non Passa (6B+)
12 – Piovono Pietre (6B)
13 – L’ Apostrofo (6B)
14 – Immaginazione (6B)
15 – 5,92 (6B)
16 – Il lato oscuro della forza (7A sosta a sx su 15; 7B dritto nella linea)
17 – Via Napoleonica (7B)
18 – Via Reale (7B)
19 – Piccolo molare (7B+/C)
20 – Nome scolorito (7A)
21 – Nome scolorito (7B+ dritto; 7A variante a dx su 22)
22 – Oltre il confine (7B)
23 – Diga (?)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Falesia chiodata nell'autunno 2016, in una zona della valle mai esplorata prima, ci troviamo sul contrafforte orientale della val Cenischia.
Bibliografia:
http://www.altox.it/ValsusaFalesie/venaus-sanmartino.htm
framil
11/07/2020
7 mesi fa
8 mesi fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1525m 3.1Km

Barcenisio

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1967m 3.4Km

Grange Martina

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1135m 5.3Km

Val Clarea

Stazione Meteo
Webcam 1850m 6.5Km

Susa – il Trucco

Webcam
Webcam 2000m 8Km

Diga del Moncenisio

Link copiato