Vallonet (Aiguille du) Squadrone avvoltoi

Vallonet (Aiguille du) Squadrone avvoltoi

Dettagli
Altitudine (m)
2550
Dislivello avvicinamento (m)
700
Sviluppo arrampicata (m)
330
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
6c
Difficoltà obbligatoria
6a+

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Via aperta da Vivalda, Brusasco e Spiota nel 1999.
Bella via del Mitico Vivalda Fabio adatta a scuole di alpinismo ed istruttori, per la chiodatura ottima.
L'intinerario, ottimamente protetto offre difficolta massime in libera intorno al 6b.
Il Vivalda mi ha confessato che durante l'apertura della via, forse a causa dello sforzo, fu preso da una visione:
Un gruppo di avvoltoi vestiti di rosso , con un distintivo enorme sul petto, ( dell' aereo club svuncions), si gettavano disperatamente alla conquista di una bella femmina di uomo, che vagava per le valli, finalmente liberata dal suo maschio.
Sfoggiando la loro patacca, si pavoneggiavano nel tentativo di conquista,dimenticando che non erano pavoni , ma miseri avvoltoi.

Roccia quasi sempre ottima. Portare 12 rinvii e corde da 60m.
Descrizione

Dal paese di Saint-Ours imboccare a destra la strada che, oltrepassate le case, diventa sterrata. Continuare fin quando si incontra un largo sentiero che sale ripido a sx (cartelli segnavia). Li si può parcheggiare oppure se si ha un bel 4×4 si continua la strada fino al pianoro del Vallonet. Se invece si parcheggia prima, imboccare il sentiero sopracitato che in circa 45min porta al pianoro. Da li (l’Aiguille è visibile in fondo al pianoro) ancora circa un’ora per arrivare all’attacco della parete.

L’itinerario attacca alcuni metri a sx di un caratteristico buco nella stratificazione della parete, spit visibile.

L1: 5b con passo finale di 6a+
L2: 6a
L3: 5c
L4: 6a+
L5: 5a sosta sulla cengia mediana
L6: 6b
L7: 6b
L8: 6b con due passi di A0 (6c in libera)
L9: 5c+ con passo finale di 6b
L10: 6a
L11: Passo iniziale di 6a+ poi 4c

L’indicazione dei tiri con i gradi è presa dalla guida Stura-Ubaye

Discesa: dalla cima scendere con attenzione qualche metro e reperire la sosta con cordone; da li una doppia di 15m alla sosta con cordoni rossi; da li 3 doppie da 55m lungo l’itinerario di salita portano alla cengia mediana. Traversare dunque su terreno delicato e portarsi sulla pietraia laterale e da li alla base.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Stura e Ubaye F. Vivalda P. Brusasco- Blu Edizioni
Bibliografia:
Stura e Ubaye F. Vivalda P. Brusasco- Blu Edizioni
eraldo
15.07.2017
3 anni fa
8 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato