Tzan o Cian (Bivacco) da Torgnon

Tzan o Cian (Bivacco) da Torgnon

Dettagli
Dislivello (m)
1300
Quota partenza (m)
1520
Quota vetta/quota (m)
2478
Lunghezza(km)
31
Esposizione
Varie
Difficoltà salita
MC+
Difficoltà discesa
MC
Difficoltà single trail
S1

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Gita impegnativa, panoramica, divertente, con pochi passaggi tecnici che richiede un discreto allenamento per godersela appieno!
Al ritorno prevedere in totale circa 250 metri di dislivello (frazionati su tutta la discesa) con percorso mangia e bevi (muntaecala) e 5’ di spintage (i più allenati possono provare a pedalare)
Descrizione

Da Torgnon (Mongnod) si sale su asfalto sulla strada comunale di Chantornè fino al suo termine nella conca del comprensorio sciistico, da dove inizia lo sterrato che sale molto ripido al laghetto di Chantornè (cartelli per Bivacco Tzan e Monte Meabè). Oltrepassato il bacino dopo una breve rampa ci si riposa pedalando sulla strada del Ru di Verrayes, poi oltrepassata l’alpe Tronchaney si pedala sulla ripida e faticosa strada agricola di Chomioi. La strada, molto panoramica, ha un bel fondo ma è tipica “valdostana” sale senza mai mollare con belle rampette fino al bivio con il sentiero 19 per il Lago/Bivacco Tzan, uno spettacolare single track lungo quasi 3 km e quasi totalmente pedalabile, che a mezza costa con alcuni saliscendi e qualche tratto leggermente esposto ma largo, raggiunge il Bivacco Tzan prima ed il Lago Tzan dopo. Spesso fino a metà giugno si possono incontrare ancora dei nevai da attraversare con cautela! Dal Bivacco si ritorna indietro (calcolare 90/100 metri D+) sino a raggiungere la strada agricola, si continua a scendere fino al tornante verso sinistra (scendendo) dove una palina indica il sentiero n. 19 per Collet. Il sentiero è un’opera recente, un saliscendi continuo con degli strappi decisi che richiedono un buon allenamento. (circa 150 D+). La parte faticosa termina al Colle Collet in cima all’arrivo della seggiovia omonima, da dove si scende sul sentiero Family Park, dedicato alle mtb molto semplice senza alcuna difficoltà tecnica, con tornantini e tratti filanti che ci riporta dopo un tratto da pedalare alla conca di Chantornè. Tramite strade di servizio utilizzate in inverno dai gatti, si scende a Torgnon senza passare dall’asfalto: ad es. dal Bar/Ristorante Des Tronc prendere la mulattiera lastricata/erbosa che scende a Septumian, dopo un breve tratto di asfalto in discesa appena fuori dalla frazione reperire il sentierino che scende a Chatrian e quindi a Mongnod (capoluogo).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
I termini Tzan, Tsan, Cian sono tutti e tre la trascrizione del termine dialettale che si pronuncia "zan" e significa "campo". Il Bivacco (9 posti, sempre aperto) è situato ai piedi della Cima Bianca, poco distante dall'Alta Via 1 ed è utilizzato per le ascensioni della Punta Tzan (parete S e cresta Rey) e del Dome de Tzan.
alfonsom
01.08.2020
6 giorni fa
4 settimane fa
2 mesi fa

Tracce (1)

Condizioni

Link copiato