Trono di Osiride, bracciolo sinistro Urlo del silenzio

Trono di Osiride, bracciolo sinistro Urlo del silenzio

Dettagli
Altitudine (m)
1800
Dislivello avvicinamento (m)
300
Sviluppo arrampicata (m)
150
Esposizione
Nord
Grado massimo
6a+
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
Forno Alpi Graie

Note
Per tutti questi anni è rimasto pressochè dimenticato.
L'intenzione era di ripulirla dall'erba, di fare le soste a spit e di proporla come arrampicata clean. Abbiamo trovato una splendida via atletica e di fessura, simile come bellezza ed impegno alla stra-ripetuta Impressioni di Settembre allo Scoglio di Mroz.
Questa è forse un po' più impegnativa e ostica, non nei gradi, ma così la "sentirà" chi non è particolarmente abituato alle off-width. Ho alzato qualche grado rispetto a quelli dati in passato, dato che la relazione originale dava VI e VI+ a manetta, che tradotti oggi paiono più ragionevolmente dei buoni 6a/6a+. Sono necessarie due serie di friend sino al 4, oppure un 4 e un 5. Se si ha il 5 si può azzerare l'obbligatorio di 6a. Nut utili ma non necessari. Soste spittate eccetto una intermedia, facilmente allestibile.
A noi è parsa un'arrampicata breve ma di grande soddisfazione, consigliata a chi ama lo stile granitico. In posto un solo chiodo nel passo di attacco, il resto è interamente da proteggere. Chiediamo di non aggiungere spit o chiodi, in modo che l'itinerario rimanga destinato a quanti amano l'arrampicata clean.
Descrizione

Relazione: attraversare il torrente e salire la pietraia in direzione del Trono. Prima di raggiungerne la base traversare a sinistra una zona di rododendri e portarsi sulla cengia inclinata alla base del bracciolo. Legarsi su un bel sasso squadrato alla base di un evidente pilastrino. (ore 1 da Forno)
Salire il canalino sino sulla cima del pilastro alla base della parete, S0.
Salire in un diedro (chiodo) e poi per blocchi da tirare con attenzione sino al tetto. Qui un micro-dado lasciato (non da noi) rinforzabile con un buon friend piccolo sul tetto consentono di traversare sotto il tetto orizzontalmente a destra. Uscire dallo strapiombo e raggiungere la S1 a sinistra, 25 m (6a+).
Continuare sino ad una bella lama, salirla ed arrivare alla base di uno splendido diedro con licheni gialli. Salirlo nel centro e poi spostarsi sulla fessura di destra, larga e psicologica. Uscire a sinistra su un ballatoio, S2 35 m (6a). Salire la placca sovrastante incisa da fessure in direzione di un tetto a sinistra (evitando i ciuffi d’erba). Aggirare il tetto a destra e portarsi sulla cengia erbosa sostando a destra di una piccola e caratteristica stele appoggiata, S3 20 m su clessidra e friend, (5c). Salire nel centro della grande stele per una impegnativa fessura off width sino a uscirne sulla cima, S4 15 m, (6a+). Proseguire per una bella fessura ad incastro di dita che man mano si allarga sino ad uscire sulla cima, S5 35 m (6a). Discesa in tre doppie.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Urlo del Silenzio è un itinerario aperto nel 1984 da Daniele Caneparo, Roberto Mochino, Roberto Calosso e Maurizio Oviglia.
Bibliografia:
Sogno di Sea, Grassi
maumau
24.10.2015
5 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
10 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1215m 2Km

Forno Alpi Graie

Stazione Meteo
Webcam 1400m 4.6Km

Balme

Webcam
Webcam 1150m 5.2Km

Groscavallo

Webcam
Webcam 2650m 9.9Km

Rifugio Gastaldi

Webcam
Link copiato