Transvesubienne da Saint Martin Vesubie

Transvesubienne da Saint Martin Vesubie

Dettagli
Dislivello (m)
1700
Quota partenza (m)
927
Quota vetta/quota (m)
1982
Lunghezza (km)
60
Esposizione
Nord
Difficoltà salita
BC
Difficoltà discesa
TC

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
E’ un itinerario splendido che percorre l’intiero spartiacque tra le valli della Vesubie e della Tinée.
--Si può fare intieramente su sterrati e sentieri partendo da “La Colmiane, colle di S.Martin”, 1500m, e arrivando a “Lantosque”, 500m, toccando un paio di volte i 2000m . Km 25, disl. Salita 700m, disc. 1700m, tempo indic.5 ore. ( In qs caso ci vogliono 2 auto)
--Ma è molto più completo fare l’anello, partendo da Lantosque o da S.Martin de Vesubie(927m).
In questo caso: Km.60, disl. Salita 1700, discesa 1700; tempo indic. 7.5 ore.
--Accesso: da Cuneo: tunnel Tenda, Breil, Sospel, Col Turini, S.Martin Vesubie (3 ore d’auto);
d’estate da Cuneo: colle della Lombarda, Isola 2000, S.Martin Vesubie(2.5 ore auto);
da Nizza: Vallée du Var, Gorges du Vesubie, S.Martin Vesubie (1 ora e 10 auto).
Si scende dalla bici per max mezz’ora.
Descrizione

Descrivo l’itinerario completo ad anello partendo da S.Martin de Vesubie(927m).
Prendere l’asfalto in direzione La Colmiane (1500m), Colle di S.Martin.
Di qui lasciate l’asfalto e pigliate la sterrata a sin, poi subito a dx, fino al Col du Suc,(1583) continuate la sterrata a dx che aggira la Cime de Colmiane(1790): tralasciate la sterrata che scende a sx verso Venanson.
Alternativa simpatica di salita fin qui è appunto salire da S.Martin a Venanson (1164m) su asfalto e poi salire fino alla cime de Colmiane con la sterrata.
Prendet eora il sentiero in leggera salita, poi discesa in cresta fino al col de Varaire (1710m), salite qualche tornantino a piedi e poi, con un bel traverso ombroso salite qualche breve tornantino e siete al Col des deux Caires(1910m).
Prendete a sx in leggera discesa, siete sul versante della Tinée, si risale un po’ fino a Le Pertus, dove attraversate sul versante Vesubiee raggiungete la Baisse de la Combe (1910m, balise 317) e continuate fino alla balise 318,( dove non fate l’errore che ho fatto la prima volta di seguire a dx l’indicazione gialla “VTT”, credendo che vi porti alle granges de Brasque: no!!!! Vi porta alla Tour sur Tinée!!!!), ma tenete sempre la sx raggiungendo con un piccolo tratto a piedi il Col des Trous(1982m, balise 319), continuate in sottobosco fino alla balise 320, posta sotto il Col du Fort e scendete per sentiero o sterrato alle Granges de Brasque(1685m, balise 148,149). Qui abbandonate il GR5 e seguite una vaga pista in sottobosco, poi un sentiero tecnico, superate un passaggio delicato ed esposto e continuate lungo la cresta della Valliera e passate su un colletto(1172m) alla balise 150, poi con una rapida discesa siete alle Baisses de Cangelard(1117m, balise 135), prendete il sentiero più a sx, attenzione poco visibile e, con qualche passo a piedi in ripida discesa siete alle case di Campaouri(890m, balise 134).
Prendete ora a dx la sterrata di accesso alle case e seguitela per 2 km e raggiungete La Villette (780m, balise 141). Continuate in discesa per una strada in pavé tra i castagni e poi dopo la balise 132 una stradina vi porta rapidamente al centro del villaggio di Lantosque(500m).
Ora non vi resta che pigliare l’asfalto e risalirlo fino a S.Martin de Vesubie, stando attenti alle auto e visitando Roquebilliere.
Oppure, se siete pazzi, rifate la strada fatta in andata. Ma questa è un’ altra storia.
A presto la cartina a colori

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Guide Randoxigene VTT Alpes Maritimes www.cg06.fr
Bibliografia:
Guide Randoxigene VTT Alpes Maritimes www.cg06.fr
pierriccardo
08.11.2005
15 anni fa

Condizioni

Link copiato