Terratta (la) quota 2208 m dal Lago di Scanno per il Vallone della Terratta

Terratta (la) quota 2208 m dal Lago di Scanno per il Vallone della Terratta

Dettagli
Dislivello (m)
1285
Quota partenza (m)
923
Quota vetta/quota (m)
2208
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
MS
Tipologia
Couloir

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
L'ennesimo stupendo itinerario in quell'autentico paradiso dello scialpinismo invernale abruzzese,rappresentato dai Monti di Scanno.
Descrizione

Partenza dal polo meridionale del Lago di Scanno a 923 m.
Si imbocca una forestale che lambisce un maneggio. Si continua per il sentiero segnato biancorosso, che lasciata in alto a sx la regione Silvana,entra dopo un po’ decisamente nel selvaggio Vallone della Terratta, in una forra tra alte pareti rocciose (Attenzione in caso di recenti,cospicue nevicate!).
Si prosegue, sempre seguendo il sentiero segnato, lungamente in un bel bosco secolare.
Si fuoriesce dal bosco nella bella radura sospesa dove sono ubicati i ruderi dello Stazzo della Terratta (1800 m circa).
si gira decisamente a sx (direzione Sud) risalendo un ripido valloncello. Si continua per il predetto valloncello che, con minore pendenza,aggira da Sud il cocuzzolo di 1908 m con un arco in senso orario.Si perviene così ad un altopiano (Q.1920 circa), alla base del costolone Est discendente dalla vetta della Terratta ,affiancato a Nord e Sud da due anfiteatri glaciali. Si segue il costolone fino in vetta.
Discesa per l’itinerario di salita o (con neve sicura) direttamente dalla vetta in uno dei due anfiteatri posti a dx e a sx del costolone, raccordandosi poi sull’altipiano 1920 m all’itinerario di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta 1.25000 CAI AQ
annibale
13/02/2015
6 anni fa
16 anni fa
Link copiato