Scolettas (Becchi delle) Brèche NordSmemorandum

Scolettas (Becchi delle) Brèche NordSmemorandum

Dettagli
Dislivello (m)
500
Quota partenza (m)
1230
Quota vetta/quota (m)
2600
Esposizione
Nord-Ovest
Grado
TD

Località di partenza Punti d'appoggio
rifugio Talarico

Avvicinamento
Da Pontebernardo, a seconda delle codizioni di percorribilità risalire in auto la strada dell'omonimo vallone per il rifugio Talarico ai Prati del Vallone. Dal rifugio si risale sulla sx ororafica del vallone fino a raggiungere il piano superiore alla quota di 2100 circa. Si traversa quindi in direzione della parete N-NO dei Becchi delle Scolettas verso la linea del couloir che precipita dalla evidente brèche sulla destra orografica del Becco Nord.
Note
Difficoltà in gradi francesi III/4 M
Bello ed estetico couloir caratterizzato da una prima sezione, di circa 160m, più difficile e tecnica che prosegue poi con difficoltà più classiche ma sempre in un grande ambiente. Il raggiungimento della brèche e la discesa dal vallone di Scolettas completano la bella salita.
Materiale: viti da ghiaccio, alcuni chiodi da roccia, friend piccoli e medi fino al 2BD (utili uno o due micro o in alternativa nuts).
Descrizione

L1 70° con uscita delicata a 90° (1 passo), sosta su chiodi da realizzare (s1 40m)
L2 traversare a dx fino sotto al grande salto ghiacciato; di qui 2 possibilità: a) proseguire in goulotte sulla destra fino a sostare sotto uno strapiombo 75°, sosta su ghiaccio + friend (40m; s2 ) b) risalire la colata centralmente su ghiaccio abbondante 75°-85° (60m; sosta su ghiaccio s3; si prosegue da L4)
L3 con opzione a) superare lo strapiombetto sopra la sosta con passo di misto (M5, friends) e guadagnare il ghiaccio, proseguire sulla sinistra fino a raggiungere il centro della colata dove si restringe a goulotte (30m; s3 su ghiaccio; in comune con L3)
L4 proseguire nella estetica goulotte, 65° con qualche strettoia a 75° che obbliga a giostrarsi con roccia (s4 su due chiodi in posto; 50m);
Proseguire per circa 200m nel canale fino a raggiungere un’ostruzione (strapiombetto roccioso) che è possibile aggirare poco prima sulla sinistra con breve tratto su roccia (II°-III°). Ripreso il canale e possibile vedere in alto la brèche che si raggiunge facilmente con ulteriori circa 150m di canale.
Discesa: si guadagna facilmente sul lato opposto il vallone di Scolettas tramite il quale si rientra a prati del vallone, oppure nel caso si debba recuperare materiale e/o sci all’attacco si può scendere brevemente nel vallone di Scolettas, risalire alla selletta del canale O (tra il becco Nord ed il Sud) tramite il quale si rientra nel vallone di Pontebernardo.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Probabile prima salita il 31/03/2019 di A.Giolitti e M.Bagliani.
L'itinerario era stato sceso a inizio marzo da E.Turnaturi e A.Prette dopo aver ripetuto la via 'Sancho Panza e Don Chisciotte della mancia' lasciando due soste a chiodi (di cui s4 della descrizione). Non sono state rinvenute tracce e/o notizie di precedenti passaggi.
Cartografia:
Fraternali 13 - AltaValle Stura di Demonte
ansjolly
31.03.2019
1 anno fa

Condizioni

Link copiato