Sapey (Pointe Centrale du) Delit de fuit

Sapey (Pointe Centrale du) Delit de fuit

Dettagli
Altitudine (m)
980
Dislivello avvicinamento (m)
500
Sviluppo arrampicata (m)
300
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
PARCHEGGIO A CRET

Note
Via di Piola, Sprungli, Pèrillat
Da Chamonix direzione stradale per Annecy. Dopo circa un'ora si arriva a Thones (molto bello e posti per dormire). Seguire le indicazioni stradali per Sapey e arrivare al temine della strada a Crèt (parcheggio auto).
proseguire sulla strada sterrata e poco dopo prendere sentiero sulla sinistra (indicazione con cartello). proseguire sino a raggiungere un grande bosco. Il sentiero nel bosco, porta ad un bivio, tenere la sinistra e risalire seguendo la traccia. Portarsi in cima al bosco e con attraversamenti - sulla destra - su pietraie (almeno 2) segnalati da ometti, si arriva alla base della grande "pancia" di calcare che serve da falesia. Si attraversa la falesia (settore An Neuf e Anastasia) e prima di arrivare in fondo appare una piccola scrita rossa con il nome della via.
Descrizione

L1: 5c
L2: 5b
L3: 6a
raccordo tutto a destra
L4: 5c
L5: 5b (prime canne d’organo!!!)
raccordo sempre dritti
L6: 5c
L7: 6a
L8: 6a
raccordo sempre dritti
L9: 5c (muro a tacchette…favoloso!)
L10: 5b+
L11: 5b+ (canne d’organo….magnifique!!!)

Discesa
La via è attrezzata per le doppie ma sono rischiose per i raccordi e per la conformazione della parete.
La discesa a piedi è complessa: dalla cima seguire gli ometti e scendere sulla destra, poco dopo, quando si è all’inizio del canale, attraversare a destra (puntare a dei pini e mughi in alto) e individuare degli ometti. Si scende tenendo la parete sulla sinistra sino ad arrivare al colle. Si scende nel canale (in basso si vedono le pietraie che si sono attraversate per arrivare alla parete) molto ripido e con pietraia in fondo.
Arrivati all’inizio della pietraia – faccia a valle – taglaire sulla sinistra sino ad incontrare un sentierino che costegga la parete (che si troverà sulla sinistra). Dal sentierino al sentiero principale in vista della parete con i monotiri.

Alte notizie:
Sulla stessa parete altre due vie lunghe: a destra della nostra (faccia a monte) “Le travaux d’Hercule” (6b+. 6a obb.); a sinistra “Orchidea” (6c. 6b obb.)
Posto incredibile per la qualità della roccia e vie firmate Piola.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
GUIDA DI M. PIOLA
gpp
24.08.2008
12 anni fa

Condizioni

Link copiato