San Giacomo di Boves

San Giacomo di Boves

Dettagli
Quota vetta/quota (m)
15
Altitudine (m)
1100
Lunghezza min (m)
15
Esposizione
Sud-Est
Grado minimo
4
Grado massimo
al 6b

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Superato il paese di S. Giacomo di Boves, proseguire sulla strada che, costeggiando il torrente, alterna tratti sterrati ad altri parzialmente asfaltati. Giungere fino a dove la stessa è interrotta e lasciare l'auto nel parcheggio sulla dx.
La struttura rocciosa di cui si parla, si trova sulla sx, immediatamente al di là del torrente. Esiste anche una piccola e strapiombante paretina sulla dx, subito a monte del parcheggio. Vi si trovano 4/5 vie di 6/8mt, con difficoltà sostenute.
Descrizione

Un bel posto. Vicino e tranquillo.
Una quindicina di itinerari attrezzati, alcuni con placchette un po’ vetuste, la maggior parte a spit o fittoni. Soste da collegare o con catena e maillon.
Il merito di questo lavoro ci è stato detto sia di Paolo Cavallo & C.
Non esistono guide o particolari relazioni. Alcune vie hanno indicate alla base la difficoltà, per le altre è facilmente intuibile.
La struttura si sviluppa su tre zone.
Due, distinte, in basso ed una superiore, raggiungibile con sentiero o dalla cima delle vie.
Quest’ultima presenta le difficoltà maggiori. Un tetto di 6a+ ed il paretino stapionbante a dx, con tre corti, ma divertenti e fisici tiri di 6a, 6a+ e 6b.
Vista l’esposizione e l’altitudine, frequentabile per la maggior parte dell’anno, diciamo da aprile a ottobre, ma, in mancanza di neve e vento, anche in qualche tiepido mattino invernale.
Per la presenza di alcune zone ancora utilizzabili dell’ex area attrezzata, la vicinanza dall’auto e la tranquillità della zona, da consigliare anche a climbers con famiglia.
In definitiva, una validissima alternativa alle numerose falesie della zona. Da visitare.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
16 anni fa

Condizioni

Link copiato