Saint Robert (Cima) cresta Nord-Est

Saint Robert (Cima) cresta Nord-Est

Dettagli
Dislivello (m)
1900
Quota partenza (m)
1226
Quota vetta/quota (m)
2917
Esposizione
Varie
Grado
PD

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif. Soria-Ellena

Note
E’ la via più breve per salire questa cima dall’Italia. Percorso consigliabile a inizio stagione quando i canali di accesso alla Forcella Roccati e al Colletto Saint-Robert sono ancora innevati. Piccozza e ramponi sono in tal caso indispensabili.
Il dislivello tiene conto delle risalite al ritorno.
Descrizione

Da San Giacomo salire al Rif. Soria, quindi proseguire per la Forcella Roccati e il Colletto Saint-Robert.
Una ventina di metri prima del colletto si prende a dx una cornice detritica che immette in un canalino. Lo si rimonta e si raggiunge un intaglio della cresta sopra le frastagliature iniziali.
Si scavalca il filo (passo di II+) e si passa sul versante Sud, si sale quindi un canale erboso parallelo alla cresta interrotto da salti rocciosi non difficili ma esposti.
Si torna quindi sul filo (II+, cordone con moschettone) e lo si segue.
La cresta è orizzontale ma aerea con numerosi gendarmi.
Un tratto molto articolato può essere aggirato sul versante Sud-Est una decina di metri sotto il filo (ometti), mentre l’ultima parte si percorre nuovamente sul filo, con superando direttamente n ultimo un grosso blocco che costringerebbe ad un aggiramento piuttosto complicato (passo di III-).

Discesa:
si scende per un tratto lungo la cresta Sud, quindi si prende a sx un canale roccioso e si scende facilmente per un centinaio di m (ometti) fino ad una cornice dove, passando verso dx sotto uno strapiombo, si guadagna un intaglio della cresta.
Si scende ora per tracce di sentiero fino ad una pietraia sospesa, la si costeggia sul lato orientale (sx scendendo) fino ad un evidente colletto.
Si discende ora verso sx un breve ripido canale che conduce alla base della parete. Si prende a sx e costeggiando tutto il versante SE della montagna si rimonta al Colletto Saint-Robert (quasi 200 m di risalita).
Oppure dall’intaglio della cresta S sopra la pietraia sospesa, si scende lungo questa per circa 80 m fino ad un colletto sulla sx dove un canale roccioso, stretto e curvilineo con fondo detritico taglia verso sx e porta alla base del versante SE molto più vicino al Colletto Saint-Robert del percorso precedente (anche qui contare quasi 150 m di risalita).
Oppure si taglia la pietraia verso dx e al margine inferiore si segue un canale che conduce alla base del versante Sud, da dove, scendendo ancora in diagonale verso SO e passando accanto ad alcuni laghetti, si raggiunge la mulattiera che dalla Madone de la Fenetre sale al colle omonimo.
Seguendola verso nord si raggiunge il colle di Finestra, da dove di discende comodamente al Rif. Soria-Ellena.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:25.000 n. 113
Bibliografia:
A. Parodi – Vette delle Alpi; In Cima - Alpi Marittime Vol I.
m-gulliver
07.10.2016
4 anni fa

Condizioni

Link copiato