Rochers Charniers (Pointe des) da Monginevro per il canalone S-O

Rochers Charniers (Pointe des) da Monginevro per il canalone S-O

Dettagli
Dislivello (m)
1213
Quota partenza (m)
1850
Quota vetta/quota (m)
3063
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
EE/F
Sentiero tipo, n°, segnavia
stradina 30% - sentiero 40% - ghiaioni senza traccia 30%

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Variante escursionistica alla salita della Punta dei Rocher Charniers, relazionata sul sito www.altox.it. L’itinerario proposto riprende il tracciato di discesa all’interno del canalone S-O evitando la salita sulla rocce della cresta O. Il percorso sci alpinistico per la cima passa all’interno dello stesso canalone.
Descrizione

Partenza da Monginevro-Village du Soleil (1850mt) e prima parte del percorso su stradina, comune alla più frequentata escursione allo Chaberton. Giunti al bivio per lo Chaberton, segnalato con cartello, proseguire sulla sinistra del vallone su sentiero sempre evidente che supera delle ampie praterie e dolcemente sale al Colle dei Trois Freres Mineurs (2586mt 1,5-2h).
Dal colle non esistono più sentieri né tracce, ma è evidente il canalone posto a destra della cresta rocciosa dell’anticima della Punta dei Rocher Charniers. Altrettanto evidente il punto di uscita dal canalone senza dover metter piede sulle rocce.
Iniziare a risalire la cresta, inizialmente erbosa, per guadagnare dislivello e limitare i metri di risalita nel canalone, molto faticosi per via dell’estrema instabilità del terreno.
Giunti in prossimità della base delle rocce (Quota 2.737 – Inizio della via in cresta relazionata su altox.it) iniziare a percorrere il ghiaione verso destra. Si incontra un primo canalino di terra abbastanza pulita dal pietrisco, risalendolo si guadagna un po’ di dislivello e ci si porta a ridosso della parete. In seguito seguire la parete fino ad uno sperone roccioso che si protende al centro del ghiaione (C’è un ometto di pietra per segnalarlo).
Dall’ometto di pietra parte si entra nel cuore del canalone e si risale percorrendo un altro canalino terroso, più grande del primo, che fa guadagnare un po’ di dislivello. Percorrerlo fino ad una zona di rocce coperte da pietrisco (Molto scivolose) ed a quel punto abbandonarlo (Porta ad un’uscita su roccia) ed attraversare il canalone a destra, verso l’evidente uscita.
E’possibile scegliere tra due uscite differenti, quella di destra è un po’ meno scivolosa, quella di sinistra più diretta (Vedere foto).
Usciti dal canalone (Quota 2900 circa) si risalgono i restanti ghiaioni fino in cresta alla montagna; il pendio è sempre abbastanza ripido, ma è molto più stabile di quello superato all’interno del canalone.
Dalla cresta, ampia, in pochi minuti si arriva alla cima, composta da tre differenti punte molto vicine tra loro (1 – 1,5h dal Colle)
Discesa per l’itinerario di salita. Prestare molta attenzione all’interno del canalone perché difficile percorrerlo senza far cadere giù delle pietre.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta IGN Briancon
tini
20/07/2017

Nelle vicinanze Mappa

4 anni fa
10 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1880m 650m

Claviere

Webcam
Webcam 1700m 1.5Km

Claviere – piste

Webcam
Stazione Meteo 2200m 5.3Km

Colle Bercia

Stazione Meteo
Webcam 1600m 7.7Km

Cervieres

Webcam
Link copiato