Roccia Nera, Breithorn Orientale da Testa Grigia

Roccia Nera, Breithorn Orientale da Testa Grigia

Dettagli
Dislivello (m)
750
Quota partenza (m)
3480
Quota vetta/quota (m)
4141
Esposizione
Sud-Ovest
Difficoltà sciistica
BSA
Tipologia
Ghiacciaio

Località di partenza Punti d'appoggio
Biv. Rossi e Volante

Descrizione

Dalla Testa Grigia per il Colle del Breithorn, passando proprio sotto l’attacco dello sperone sud-sud-ovest del Breithorn centrale, e stando poi alti sul ghiacciaio, si raggiunge il pendio sud della roccia nera ben sopra il Biv. Rossi e Volante. Qui si mettono gli sci sullo zaino e si risale il pendio abbastanza ripido (massimo 45°) e piegando in ultimo a dx sulla bella cresta si giunge in vetta alla Roccia Nera (c.ca 3 ore).
Ritornando sui propri passi, si segue da qui la pianeggiante cresta, facile ma con cornici a Nord, salendo alla fine sulla rocciosa Punta 4106 (30 minuti) detta anche Gemello del Breithorn.
Scendere ora sulle rocce a Ovest (delicato e esposto, due calate con cordini in loco, un chiodo alla base) e per cresta raggiungere la sella nevosa 4055 mt. Lungo la cresta con cornici a Nord si sale alla cima del Breithorn Orientale 4141 mt con qualche breve passaggio su roccia.
Si ritorna quindi alla sella dove si calzano gli sci per scendere il bel pendio sud superando la terminale risalendo poi brevemente al colle del Breithorn e da qui alla Testa Grigia sulle piste del Plateau Rosà.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Guida dei monti d'Italia Monte Rosa Gino Buscaini CAI TCI
coste
21.03.2019
2 anni fa
5 anni fa
8 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa

Condizioni

Link copiato