Pisanino (Monte) Parete NE – Dis Manibus et memoriae A.A.M.F.

Pisanino (Monte) Parete NE – Dis Manibus et memoriae A.A.M.F.

Dettagli
Dislivello (m)
500
Quota partenza (m)
1446
Quota vetta/quota (m)
1946
Esposizione
Nord
Grado
TD

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Dal paese di Gorfigliano seguire le indicazioni per la chiesa vecchia (cartelli gialli). Poco prima di raggiungere il parcheggio sotto la chiesa prendere una stradina non asfaltata che sale ripida a sinistra, percorrerla in auto fin dove possibile, quindi a piedi. Si giunge così nell'ampia conca di Pianellaccio (950 m, 30 min a piedi da Gorfigliano); da qui si è in vista della parete.
Note
La via cerca una sua linea indipendente costeggiando prima la classica "Bastrenta" e poi insinuandosi tra "Geronimo" e "Cassiopea". Per uscire dalla parete e guadagnare sviluppo traversa arditamente a sinistra in diagonale tra le due "G." e "C."
Descrizione

L1 Verso il canale della “Bastrenta” ma sfruttando le generose colate del febbraio 2017 che costeggiano la roccia, sosta con protezioni veloci sul successivo pendio, 85° poi 60°, 50 metri;

L2 Salire in verticale dei salti ghiacciati fino ad una comoda sosta sotto una fascia di roccia molto compatta, 75°, 40 metri;

L3 Prendere il primo netto muro di ghiaccio a sinistra, un passo delicato in verticale conduce su zone meno ripide, poi la parete si impenna di nuovo, senza entrare nel diedro di “Geronimo” si tira diritto tenendolo a sinistra fino al suo termine su terreno poco proteggibile, sosta su chiodo e clessidra, 90°/80°, 55 metri;

L4 Da qui inizia il lungo e delicato traverso che porta sulla cresta sommitale, 75°/80°, 50 metri.

Discesa come per gli altri itinerari della Nord est .

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Via aperta in due riprese e dedicata, nello stile dell'antica epigrafia latina, alla memoria degli amici scomparsi a Gressoney la settimana precedente.
pardes_18
19/02/2017
4 anni fa
Link copiato