Pirchiriano (Monte) Vie lato ferrata

Pirchiriano (Monte) Vie lato ferrata

Dettagli
Quota vetta/quota (m)
20
Altitudine (m)
500
Lunghezza min (m)
20
Lunghezza max (m)
150
Esposizione
Nord
Grado minimo
dal 6a

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Sulle partei Nord del Monte Pirchiriano, più conosciuto come Sacra di San Michele, sono presenti numerosissime vie su terreno d'avventura, aperte negli anni 40 e quasi mai ripetute. Sono tutte da proteggere e mi auguro che non vengano mai richiodate a spit, di falesie iperchiodate ce ne sono orami veramente troppe...
Portare martello, chiodi, friend, dadi e tanto spirito di avventura: in caso mancasse qust'ultimo cambiate luogo...
Descrizione

Si tratta di un bel torrione affusolato di roccia compattissima, alto una ventina di metri e posto appena a lato della via ferrata; denominato “El Caporal” dai primi salitori nel lontano 1976, come testimonia la scritta alla base, che riporta, oltre al nome del luogo, il nome della via e la data di apertura: si tratta della via “Zurletti Levrio”, segnata all’attacco dalla scritta di vernice, presenta passaggi di 4c purtroppo disturbati da muschio e licheni.
Più a destra invece, proprio a lato della via ferrata (freccia scolpita nella roccia) attacca la via salita da S. Cordola e L. Devos (prima salita probabile), che segue l’evidente sistema di fessure che permette di vincere la placca con bei movimenti, difficoltà di 5c con un passo di A0 (difficoltà da confermare).
Sulla via Zurletti Levrio è presente un chiodo, mentre la Cordola Devos è completamente da proteggere (portare friend medi e qualche chiodo a U).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Non recensite
ste83
09.06.2007
13 anni fa
38 anni fa

Condizioni

Link copiato