Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies tappa 1: da S. Uberto al Rifugio Fanes

Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies tappa 1: da S. Uberto al Rifugio Fanes

Dettagli
Dislivello (m)
830
Quota partenza (m)
1425
Quota vetta/quota (m)
2172
Esposizione
Varie
Grado
MR

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif.Fanes-Rif.Lavarella

Note
Prima tappa del percorso ad anello nel Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies con percorso facile tutto su strada carrale, un po' di attenzione sul primo tratto in Val di Fanes sotto il M.Vallon Bianco in caso di nevicate recenti. Pernotto al Rif.Fanes sempre aperto d'inverno con accoglienza ospitalità e trattamento di ottimo livello.
Avvicinamento
Punto di partenza ed arrivo del giro è la località S.Uberto raggiungibile da sud passando da Cortina d'Ampezzo o da nord per Dobbiaco nei pressi del tornante salire verso il grande parcheggio a pagamento.
Descrizione

Dal parcheggio di S.Uberto si scende sulla strada con divieto di transito passando la sbarra arrivando nel fondo valle ai Pian di Loa dove ci si innesta sulla strada con indicazione 10 portandosi verso la forra del Ponte Alto, attraversato il vertiginoso ponte sul Rio Travenanzes la strada incomincia ad impennarsi portandosi sotto i ripidi pendii del M.Vallon Bianco.
Entrati nella Valle di Fanes la si percorre in lungo con pendenze moderate passando a delle baite ed una sbarra che delimita il confine del parco portandosi sotto l’ultimo strappo che sale alla con vecchie caserme militari dismesse del P.so Limo 2172mt. dove si scollina ed in breve si arriva al Rif.Fanes.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Kompass 617 Dolomiti Ampezzane
irui70
04/01/2016
5 anni fa
Link copiato