Ormea (Balconata di) da Eca a Aimoni

Ormea (Balconata di) da Eca a Aimoni

Dettagli
Dislivello (m)
1020
Quota partenza (m)
854
Quota vetta/quota (m)
1039
Esposizione
Sud-Est
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
Sentiero balcone segnavia bianco e rosso

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugi a Chionea, Aimoni, Quarzina, alberghi e agriturismi a Ormea e dintorni

Avvicinamento
Da ormea in direzione Garessio fino al bivio per Eca a sinistra. Salire a Eca e posteggiare nel tornante dove parte l'itinerario. Palina. Da Ormea salire a Aimoni. Posteggiare dopo una curva dove parte lo sterrato per Colletta e Chioraira, palina indicatrice del Sentiero Balcone o Balconata di Ormea. Possibilità di posteggio.
Note
La balconata di Ormea è un sentiero che ripercorre le vecchie mulattiere di comunicazione tra le varie frazioni e borgate di Ormea fino a Viozene. Qui descrivo la prima parte da Eca a Aimoni. Bisogna lasciare un auto a Aimoni al bivio dove parte la balconata, palina all'imbocco della sterrata, e una a Eca dove si parte. E' possibile partire anche da Nasagò e scendere a Ormea da Aimoni e utilizzare il bus o una sola auto, ma il dislivello e i km su asfalto aumentano notevolmente.
E' possibile abbreviare l'itinerario e scendere a Ormea in diversi punti. Acqua presente sul percorso in quasi tutte le frazioni e borgate. La lunghezza di questo tratto è di circa 19 km. I tempi effettivi di cammino dati per percorrere la balconata sono di circa ore 6,10. Il punto più alto toccato è la Colla di Chionea a 1220 m. di quota. In seguito descriverò la seconda parte della balconata di Ormea da Aimoni a Viozene.
Descrizione

Si parte da Eca dal tornante che porta alla chiesa, palina, possibilità di posteggio. Non descrivo l’itinerario perchè è lunghissimo e non è necessario in quanto ad ogni bivio e/o frazione e borgata, vi sono le paline indicatrici con le varie località e i tempi di percorrenza, oltre al segnavia bianco/rosso sempre presente.
Si attraversano nell’ordine: Eca, Vacieu, Cario, Albra, Villaro, Airola, Gialatti, Perondo Sottano, Valdarmella, Chionea, Chioraira, Colletta, Aimoni. Si trova acqua in tutte le frazioni. Purtroppo molte borgate sono abbandonate e a volte dirute.
Molti bei Piloni votivi, chiesette e case abbandonate e molte ristrutturate, lungo il percorso. Interessante fermarsi a chiacchierare con i pochi abitanti rimasti.
Boschi molto belli e ben tenuti. Il percorso è su sentieri, vecchie mulattiere, strade sterrate, e brevi tratti di strade asfaltate.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Sentiero balcone di Ormea
giada
26.10.2019
1 anno fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
Link copiato