Muro dei Giardini Il Sole Bacia In Fronte Gli Eroi

Muro dei Giardini Il Sole Bacia In Fronte Gli Eroi

Dettagli
Altitudine (m)
1800
Dislivello avvicinamento (m)
200
Sviluppo arrampicata (m)
180
Esposizione
Est
Grado massimo
6b+
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
Casa degli alpinisti chivassesi

Avvicinamento
Dal Rifugio Muzio salire per la pietraia fino all'attacco della via
Descrizione

L1: attacco in un diedro di roccia grigia/scura con dei monotiri a spit alla sx, sosta a chiodi nel diedro
L2: Si sale la fessura a orecchio, con arrampicata difficile e sporca si esce sulla cengia erbosa
L3: si percorre la cengia per 4m a dx poi si sale in un diedro sporco e facile o per bella fessurina su placca che diventa muschiata dopo pochi metri, subito dopo un caratteristico spuntone si traversa a sx su cengia e si sosta su chiodi.
L4: si sale il diedro dritto sopra la sosta con bei movimenti su roccia rossa, poi si entra a dx in un grande diedro con un albero dentro. Attenzione nido di gufo, me lo sono beccato in faccia e per poco non cadevo. Sosta su chiodi al termine del diedro su comodo pulpito
L5: traversare la cengia a sx per tutta la sua lunghezza e infilarsi in un grande diedro con alcune lame che suonano vuoto, sosta dopo 10m dalla cengia.
L6: Il tiro più bello, dalla sosta infilarsi nella fessura-camino, traversare a dx (chiodi) poi superare il diedro fino a che non si arriva ad un piccolo terrazzo, da qui percorrere una cengia molto aerea (la thank god ledge dei poveri) e salire il muro con chiodi (A1), ribaltarsi in qualche modo sui prati sommitali.

Discesa a piedi contornando la parete.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Salita nel 1976 da Roberto Bonelli e Flavio Poggio
Bibliografia:
Cento nuovi mattini A. Gogna, Guida Valle Orco M.Oviglia
nodoinfinito
23.03.2019
2 anni fa

Condizioni

Link copiato