Mucrone (Monte) Profumo di Scozia

Mucrone (Monte) Profumo di Scozia

Dettagli
Dislivello (m)
1000
Quota partenza (m)
1180
Quota vetta/quota (m)
2080
Esposizione
Nord
Grado
TD

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Via aperta il 14/12/14 dalla G.A. Stefano Perrone
240m III M4+
Materiale:
3 viti corte, picche, ramponi
una serie di friends fino al 2bd e nuts o microfriends
I tiri sono da 30/40 metri e le soste sono a spit o spit+chiodo/friends
Avvicinamento
Dal park superiore delle funivie di Oropa, prendere la pista Busancano e oltrepassata la “Z” fare caso ad un sentierino sulla sx in corrispondenza di alcuni pini che abbandona la pista in direzione della parete N del Monte Mucrone. L’attacco della via è già visibile da questo punto, quindi seguire il sentiero contrassegnato con bolli rossi che porta all’attacco (2h dalla macchina stesso avvicinamento della via del Canalino).
Descrizione

L1 Risalire il fondo del canale appoggiato con facile arrampicata su ghiaccio, sosta sotto il tetto
L2 Patenza dalla sosta con delicato traverso a sx nel quale non ci si protegge (M4+), alzarsi di alcuni metri seguendo un sistema di diedri fin contro un risalto verticale, salirlo e guadagnare il pianoro superiore nevoso ove si sosta a sx su roccia
L3 Canale nevoso e poi ghiaccio, necessarie viti corte
L4 Tiro di misto facile 20mt sosta alla base del diedro
L5 Passo del ratto: scalare la placchetta a sx con passi di misto ed a questo punto infilarsi nel buco, uscire (attenzione agli attriti…) e seguire il canale. Sosta alla base dell’evidente camino.
L6 Bel tiro di misto (M4), entrare nel camino cordone rosso da rinviare ed uscire a sx su spigolo (delicato), occorre avere un po’ di occhio per proteggersi
L7 Come suggerisce l’apritore bel tiro di “Dry Zoolling” M4+, puntare a un diedro, nella prima parte è difficile proteggersi per questo tre spit risolvono il problema
L8 Spigolo estetico (3°) da seguire verso sx si scala senza picche e si raggiunge il punto culminante della via, sosta su frend o fettuccia
Discesa: dal termine delle difficoltà, scendere il canale del limbo, consigliabile tenere i ramponi, costeggiare la parete fino a ritornare nei pressi dell’attacco.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
carappa
01/02/2020
2 anni fa
4 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
Link copiato