Margheddie Ocio che borlo

Margheddie Ocio che borlo

Dettagli
Altitudine (m)
200
Dislivello avvicinamento (m)
100
Sviluppo arrampicata (m)
100
Esposizione
Est
Grado massimo
5b
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Cala Gonone seguire la strada per Cala cartoe fino a un bivio dove a destra parte una sterrata pianeggiante. Seguirla per dieci minuti fino a quando compie un'ansa. Proseguire ancora fino a una seconda ansa poco dopo, dove si nota un ovile. Salire allora a sinistra lungo una traccia con ometti che attraversa una pietraia tra lecci e ginepri, fino alla base della parete. L'attacco è alla base di un muretto con clessidra.
Descrizione

Salire un breve muretto poi una placca abbattuta per traversare decisamente a sinistra fino a una sosta con spit e clessidre 4a.
Continuare diritti su bella placca lavorata 4c e sostare su uno spit con clessidra. Si sale ora una bella placca più verticale con fessurino con due spit un po’ distanti, per poi traversare a sinistra su magnifico pilastrino che si sale fino alla sommità 5b, dove si sosta su ginepro con cordoni.

Materiale: in posto clessidre con cordoni, chiodi e qualche spit. Non serve integrare.
Discesa: in doppia lungo la via

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Pietra di Luna - Trad e Multipitches - Maurizio Oviglia
block65
12/06/2015
5 anni fa
Link copiato