Magnaghi Settentrionale (Torrione) via normale

Magnaghi Settentrionale (Torrione) via normale

Dettagli
Altitudine (m)
2000
Dislivello avvicinamento (m)
700
Sviluppo arrampicata (m)
100
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
3
Difficoltà obbligatoria
3

Località di partenza Punti d'appoggio
vari al Pian dei Resinelli

Note
Via normale alpinistica, in quanto la vetta del torrione si raggiunge agevolmente in pochi minuti dalla Cresta Sinigaglia.
Soste con catena e qualche fix nel primo e nel terzo tiro. Roccia buona.
Descrizione

Avvicinamento
La via attacca alla Bocchetta del GLASG, che si raggiunge:
a) dal canalone Porta proseguendo lungo la parete ovest del Torrione Magnaghi Centrale;
b) dal versante est dei Magnaghi, risalendo un canale roccioso incassato alto 50-60 metri tra il Centrale e il Settentrionale, su roccette, ghiaie e un camino di II+;
c) scendendo dal Magnaghi Centrale verso nord lungo la via normale (tipico itinerario del giro dei Magnaghi)

Attacco: una ventina di metri a est della bocchetta, su una cengia alla base di un ampio colatoio

Via
1L: Si sale o lungo il colatoio spostandosi sul pilastro a destra dopo una quindicina di metri, e poi per rocce lavorate in obliquo a destra alla sosta, oppure direttamente per le rocce a destra del colatoio.
2L: Si sale il muretto sopra la sosta, poi in obliquo a sinistra fino al filo di uno spigoletto, poi su dritti lungo una specie di canaletto, fino alla sosta (clessidre lungo il tiro)
3L: su dritti dalla sosta fino alla cresta sommitale, in uscita direttamente, oppure passando a destra per una vecchia catena e un camino di roccia meno bella.

A piedi sul versante opposto del torrione fino alla Cresta Sinigaglia.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
GMI Le Grigne CAI-TCI
il-bruno
28.08.2016
4 anni fa
8 anni fa

Condizioni

Link copiato